Lieder - CD Audio di Johannes Brahms

Lieder

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Johannes Brahms
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 28 novembre 2012
  • EAN: 5028421946115

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Frühlingslied, Serenade, Es schauen die Blumen, Regenlied, Nachklang, Liebesklage des Mädchens, Gold überwiegt die Liebe, Ein Sonett, Ständchen, Sehnsucht e altro
Questo splendido disco della Brilliant Classics propone una incantevole silloge di Lieder di Brahms interpretati con spiccata sensibilità da Lenneke Ruiten, uno dei soprani più interessanti dell’ultima generazione che, dopo aver iniziato a studiare con Maria Rondel e Meinard Kraak all’Aia, si perfezionò con alcuni dei più grandi specialisti del repertorio lirico e cameristico di quegli anni, tra cui Ellie Ameling, Robert Holl, Hans Hotter, Walter Berry e Robert Tear. Dopo essersi imposta nel Concorso Internazionale di ’s Hertogenbosch, la Ruiten si è esibita in tutti i teatri più importanti del mondo sotto la bacchetta di direttori del calibro di John Eliot Gardiner, Frans Brüggen, Fabio Biondi, Ton Koopman e Ottavio Dantone, ottenendo ovunque unanimi consensi sia di pubblico sia di critica. Nel 2011 ha fatto il suo esordio al Festival di Salisburgo interpretando la Donna senz’ombra di Richard Strauss diretta da Christian Thielemann. I Lieder di Brahms presentati in questo disco esaltano al massimo grado il calore della sua voce, la sua strabiliante tavolozza di colori e la sua perfetta comprensione dei testi.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Johannes Brahms Cover

    Compositore tedesco.La formazione e l'incontro con Schumann. I rudimenti di musica impartitigli dal padre, suonatore di contrabbasso, e lo studio del pianoforte, effettuato con F.W. Cossel, gli permisero presto di guadagnarsi la vita in orchestrine locali. Approfondiva intanto, sotto la guida di E. Marxsen, lo studio della composizione. A vent'anni, nel corso di una tournée (accompagnava al pianoforte il violinista R. Reményi) conobbe J. Joachim che, già celebre, lo introdusse nei più influenti circoli musicali tedeschi. Se l'incontro con Liszt a Weimar (1853) lo lasciò indifferente, decisivo per la sua formazione fu quello con Schumann a Düsseldorf. Vedendo in B. una sorta di antidoto alla corrente «progressista» rappresentata da Liszt e Wagner, Schumann segnalò al pubblico il giovane musicista,... Approfondisci
Note legali