Lucignolo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1998
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,65

Venduto e spedito da SeaTownRecords

Solo 1 prodotto disponibile

+ 6,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un giovane nulla facente e senza interessi, trascorre le proprie giornate al bar e le notti in discoteca insieme all'amico del cuore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,29
di 5
Totale 7
5
5
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabrizio

    26/03/2019 12:33:41

    non esiste pellicola piu' nauseante , pesante ,volgare e penosa di questa. L' interprete ceccherini ci annoia con i suoi patemi e sfiga. Per queste cose ci sono gli specialisti medici non le pellicole. DISGUSTOSO

  • User Icon

    Andrea Morello

    25/12/2018 01:49:51

    Massimo Ceccherini confeziona un'ottima pellicola attraverso una regia semplice ma efficace così come il cast di attori, la trama e la comicità. L'attore e regista toscano tramite dei personaggi stereotipati (ma nemmeno troppo) ci mostra anche scorci di quotidianità aggiungendo al film la cornice sociale nella quale i già citati personaggi si inseriscono perfettamente. Un film davvero piacevole

  • User Icon

    ganzo

    19/09/2018 14:01:20

    Ceccherini esprime le sue turbe in maniera molto ironica e autoironica.

  • User Icon

    MarcoRacing

    11/03/2005 22:26:01

    LUCIGNOLO è tra i primi films più belli che io abbia mai visto!!!!!!!!!!!!!!!!!! RISATE ASSICURATE! Lo cosiglio a tutti, specialmente a qualcuno che ha qualche problema finanziario o qualcosa del genere. Per un paio di orette la vostra mente sarà occupata solo da questo bellissimo FILM!!!! Gli do un +++++10+++++ e lode!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    maurizio

    04/05/2004 18:17:46

    Nel suo genere un ottimo prodotto. La coppia Ceccherini Paci è perfetta e Claudia Gerini si integra ottimamente. Buoni i camei di Flavio Bucci.

  • User Icon

    enzo salvi

    07/04/2004 14:58:38

    E' stato il film più bello ched abbia mai visto in vita mia

  • User Icon

    Alessio M.

    05/03/2004 19:51:53

    Un film della classica comicità fiorentina. Massimo ceccherini, per la prima volta nei panni del registi, fa un film divertente senza troppe pretese. Si ride molto, sempre!Il film ha il difetto, forse, di essere un po' volgare...ma tutto è ripagato da una comicità spontanea e genuina. Ottima la presenza della Gerini e ottima spalla anche Alessandro Paci, al suo primo vero incarico. E' un film che ti distrae e fa scordare i problemi della vita.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2000
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste; biografie; filmografie
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
Note legali