Traduttore: C. Cavallante
Editore: Elliot
Collana: Scatti
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 27 agosto 2014
Pagine: 335 p., Brossura
  • EAN: 9788861925670
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La quattordicenne Mary MacNamara vive in una piccola cittadina dell'Irlanda dell'Ovest infestata da superstizioni e meschinità, dove miseria e ignoranza rendono la gente dura e incapace di perdonare. All'interno di una simile comunità, Mary non può certo contare sul senso di giustizia o pietà per ciò di cui è stata vittima, e ancor meno può aspettarsene da quelli chiamati a giudicare il suo caso in una città lontana, mentre la sua tragedia privata viene portata sulla pubblica piazza, rendendola vittima una seconda volta. Ispirato al controverso "X Case" del 1992, che attirò l'attenzione internazionale provocando una crisi di coscienza all'interno della società irlandese, "Lungo il fiume" è l'opera stilisticamente più ambiziosa di Edna O'Brien, un romanzo condotto sull'analisi dei sentimenti dei suoi protagonisti e dedicato al fragile momento esistenziale che costituisce il passaggio da bambina a donna, qui drammaticamente segnato per la giovane Mary dal trauma dell'abuso e dal complesso percorso per la conquista di sé e del proprio destino.

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    09/05/2018 09:37:48

    Libro stupendo, come tutti quelli della scrittrice Edna O'Brien. Lo consiglio

  • User Icon

    Alberto

    19/12/2014 15:40:24

    L'argomento del romanzo, ispirato da un fatto vero che in Irlanda nel 1992 creò enorme scalpore, è molto delicato. Edna O'brien lo affronta in modo esemplare, utilizza le parole con straordinaria sensibilità, il lettore capisce e partecipa quello che accade, ma il ribrezzo naturale di fronte a quella turpitudine si ferma di fronte allo scudo della qualità letteraria dell'autrice. Di più non posso scrivere. Consigliato.

Scrivi una recensione