Traduttore: C. Vico Lodovici
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1967
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 96 p.
  • EAN: 9788806073510
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 5,94
Descrizione

Macbeth e Banquo, generali di Duncan, re di Scozia, incontrano tre streghe che salutano Macbeth come futuro signore di Cawdor e poi re, Banquo come progenitore di re. Lady Macbeth spinge il marito ad uccidere Duncan giunto nel loro castello, mentre i figli del re riescono a fuggire. Nominato re, Macbeth elimina Banquo, dalla cui ombra sarà però perseguitato. Interroga poi le streghe che gli profetizzano che non sarà mai vinto da "nato da donna" e che regnerà finché la foresta di Birnam non si muoverà. Malcolm e Macduff muovono contro Macbeth che fa ucccidere la moglie e i figli di Macduff. Lady Macbeth impazzisce e si uccide, il marito è ucciso da Macduff (tolto anzitempo dal ventre materno), mentre l'esercito avanza, coperto da rami e fronde.

€ 5,94

€ 11,00

6 punti Premium

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sandro landonio

    10/11/2008 17:36:02

    La grandezza di una tragedia è spesso la capacità di rappresentare in modo compiuto la grandezza dei sentimenti negativi di un personaggio. In questo senso il Macbeth è esemplare ed il personaggio in questione ovviamente è lady Macbeth più che il marito. L’intero testo è di un livello poetico elevato, in tutti e cinque gli atti; perciò la vicenda di Macbeth risulta uno dei massimi capolavori di Shakespeare. Difficile trovare difetti.

Scrivi una recensione