Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Made in Japan (Remastered Edition) - CD Audio di Deep Purple

Made in Japan (Remastered Edition)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Deep Purple
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Universal
  • EAN: 0602537712199
Salvato in 26 liste dei desideri

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 14,90 €)

Made in Japan venne registrato nell'arco di tre serate dal15 al 17 agosto 1972 alla Festival Hall di Osaka e al Budokandi Tokyo durante il tour intrapreso da quella che molticonsiderano la formazione classica dei Deep Purple, quellaformata da Ian Gillan (voce), Ritchie Blackmore (chitarra),Roger Glover (basso), Jon Lord (organo) e Ian Paice(batteria).Originariamente pensato per il solo mercato giapponese,Made in Japan divenne poi uno degli album seminali dellaband ed uno dei più grandi dischi dal vivo di tutti i tempi.
Disco 1
1
Highway Star
2
Child In Time
3
Smoke On The Water
4
The Mule
5
Strange Kind Of Woman
6
Lazy
7
Space Truckin'
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Topesio

    17/05/2020 21:26:36

    A parere di chi scrive, si tratta del miglior live album mai pubblicato: i brani presenti sono pietre miliari dell'hard rock, la band è nel momento di massimo splendore, la voce di Gillan è strepitosa, gli assoli di Blackmore al di sopra delle umane possibilità, le tastiere di Lord si intrecciano alla perfezione con le armonie chitarristiche, mentre la sezione ritmica composta da Glover e Paice è assolutamente impeccabile. Imperdibile per gli amanti del genere, ma consigliato anche a tutti gli appassionati della buona musica!

  • User Icon

    Ernesto

    13/09/2014 16:41:54

    Dopo "Concerto for group and orchestra", "Made in Japan" è il 2° album registrato dai Deep Purple dal vivo. In seguito ne verranno molti altri, ma questo rimane e rimmarrà per sempre scolpito nella storia del rock. Da elogiare il comportamento del pubblico. Non sembrava nemmeno un concerto dal vivo. Verso la fine del brano "Space Truckin", quando sembrava che l'esecuzione fosse finita, c'era un totale e rigoroso silenzio che si sarebbe sentito cadere per terra anche uno spillo.

Note legali
Chiudi