Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il mago M. - René Barjavel,Anna Scalpelli - ebook

Il mago M.

René Barjavel

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Anna Scalpelli
Editore: L'orma
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 887,03 KB
Pagine della versione a stampa: 405 p.
  • EAN: 9788899793975
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ci sono storie che una civiltà non smette mai di raccontarsi. Saghe e miti che paiono nati assieme al desiderio stesso di narrare. A questo serbatoio dell'umana fantasia appartiene di certo la «materia di Bretagna», il ciclo di avventure che racchiude le imprese di re Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda. Prendendo avvio dalla figura del grande mago Merlino, René Barjavel raccoglie il testimone di questa tradizione secolare per trasportarci in un mondo di strabiliante inventiva. L'ingenuo Parsifal, il bel Lancillotto, il portentoso Galvano, il gigantesco Galeotto e altri prodi eroi errano alla ricerca del sacro Graal, mentre tra paesaggi incantati e castelli misteriosi si compie l'eterno sortilegio dell'amore, e ardono irresistibili le passioni della regina Ginevra, della magnifica Viviana, della potente Morgana e delle altre affascinanti dame di Camelot. Il piacere puro della lettura pervade le pagine di questo romanzo dove trame meravigliose si intrecciano con la grazia di un merletto per creare un universo immaginifico sospeso tra sogno e realtà.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,8
di 5
Totale 5
5
4
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    carezzedicarta

    18/03/2021 06:43:27

    "Era giovane e bello, aveva lo sguardo vivace e malizioso, un sorriso vagamente beffardo, le mani sottili, la grazia di un ballerino, la noncuranza di un gatto, la vivacità di una rondine. Lo scorrere del tempo non lo sfiorava, sua era la giovinezza eterna delle foreste" Merlino, ombra e protettore di Artù, fu l'artefice della Tavola Rotonda attorno alla quale dovevano sedere i cavalieri più coraggiosi e tra di essi il migliore. Il compito era quello di cercare il calice del Graal per ridare all'umanità la forza di proseguire il cammino della vita. Non poteva sapere che proprio davanti a quella favola sarebbe stato gettato il seme dell'odio tra Morgana e Ginevra, per uno stupido fraintendimento. Un'avventura incalzante ed avvincente. Nelle ultime pagine frenetica. Un'ambientazione tra esoterismo e realtà perfetta. La figura del mago è determinante ma non dominante lasciando spazio a tutti gli altri protagonisti: Lancillotto, Parsifal, Excalibur, e tutti i nomi epici che popolano la leggenda arturiana fino alla spada nella roccia e alle nebbie di Avalon. Un romanzo molto bello, scorrevole. Un'epopea che non ha deluso le aspettative.

  • User Icon

    Benny B

    20/12/2020 20:07:09

    Libro raffinatissimo, poetico, melodioso. L'atmosfera sognante e punte di dolce lirismo trasformano la leggenda in un'avventura senza tempo e la lettura in un'esperienza magica, per niente noiosa. Così in un mondo fantastico in cui l'impossibile diventa possibile, il tempo si distorce e si dilata, Merlino (un Silente ante litteram) si discioglie nella foresta, incantesimi e magie trasfigurano luoghi e persone e l'amore vince ogni dimensione. Gli orfani di Harry troveranno non poche analogie. Gli altri, sarranno affascinati dalla delicatezza di Barjavel.

  • User Icon

    SimonaLeila

    13/05/2020 11:41:54

    In realtà sarebbero 4.5 stelline in quanto l'unica pecca di questo libro è il non trattare, a parer mio, Morgana a lungo. È l'unico personaggio che rimane in disparte, mentre il resto del "cast" viene narrato nel pieno delle loro avventure e disavventure. Ha come base la religione su cui si costruisce tutta una serie di elementi che vanno ad intercalarsi all'interno del libro. Scrittura molto bella, lineare, semplice e soprattutto ha un ché di leggenda.

  • User Icon

    Andrea

    11/05/2020 15:33:33

    Stupendo, epico, magnifico, eccezionale! Barjavel in questo libro dà una grande rispolverata al ciclo bretone, rielaborandolo e mescolando diversi filoni legati a tradizioni differenti. Il risultato ridà linfa vitale a personaggi iconici come Merlino, la sua amata Viviana, Artù e Ginevra ma anche molti dei cavalieri della tavola rotonda come Gawain, Parsifal, e Lancillotto. La scrittura è sublime, vivida, riesce a rendere viva tutta la storia, impreziosita da alcune perle qua e la (vedasi le pagine in cui si racconta dell'amore tra Lancillotto e Ginevra). Amore, azione e avventura ed elementi fantastici non mancano e vi terranno incollati alle pagine del libro sino alla fine! Non perdetevelo, probabilmente uno dei migliori romanzi letto quest'anno, vi farà sognare ad occhi aperti!

  • User Icon

    SalvoChiLegge

    21/09/2019 19:16:52

    Barjavel (Nyons, 24 gennaio 1911 - Parigi, 24 novembre 1985) ricuce le trame, ridà lustro al ciclo bretone e ci regala un grande mago Merlino in una storia che noi tutti conosciamo ma che continuiamo ad apprezzare. Una prosa epica che lascia a bocca aperta per la capacità straordinaria di riportare in vita re Artù e gli impavidi cavalieri della tavola rotonda (come Parsifal e Galvano), dediti alla Ricerca del Sacro Graal, la triste e incantevole Ginevra e il suo prode Lancillotto, la giovane e focosa Viviana e la potente e diabolica Morgana grazie ad una caratterizzazione così psicologica, culturale e ideologica mai vista prima d'ora. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Regni dove agguerriti re si sfidano a colpi di spada e magia per la conquista del trono, donne che provano a rivendicare o a cambiare il loro destino, giovani pronti ad essere educati agli insegnamenti di grandi maestri spirituali e cavallereschi. Per non parlare degli antichi dei esigenti e del silenzioso Dio bianco di Gerusalemme e del chiacchierone Dio nero dell'Inferno che si giocano la vita dei mortali e dei maghi con l'orgoglio, il potere, la furbizia, la passione e l'amore. La Camelot di Barjavel non è mai stata così bella.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • René Barjavel Cover

    Padre della fantascienza francese moderna, scrittore, giornalista e sceneggiatore di numerosi film, in particolare quelli della saga di Don Camillo, con i suoi romanzi sul viaggio nel tempo, la fine del mondo e i pericoli della tecnologia ha conquistato milioni di lettori diventando oggetto di un culto intergenerazionale. Nelle classifiche dei migliori libri di fantascienza della Storia compaiono regolarmente i suoi Sfacelo e La notte dei tempi.Allergico alle ghettizzazioni letterarie, sosteneva che la fantascienza non fosse un genere, ben- si` «una nuova letteratura che comprende tutti i generi, e soprattutto l’epica, terminata con il Ciclo Bretone. E` sempre con l’epopea che comincia una letteratura».Coerente con questo assunto, decise quindi di tornare alle origini... Approfondisci
Note legali
Chiudi