Mai più così vicina

Claudia Serrano

Editore: Giunti Editore
Collana: A
Anno edizione: 2015
Pagine: 224 p., Brossura
  • EAN: 9788809786424
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Grazia D.

    03/03/2016 15:54:18

    Mi è piaciuto molto il finale non scontato. La protagonista sembra una persona noiosissima ma il finale la riscatta, lascia il segno.

  • User Icon

    evelyn

    18/12/2015 18:21:50

    noioso , ripetitivo e veramente nulla di nuovo. saltato pagine e infine portato in una compravendita di libri usati. Ad maiora!

  • User Icon

    Aldina

    18/12/2015 11:55:58

    Il tema trattato potrebbe sembrare banale, ma la scrittura,decisamente di qualità,lo nobilita. Bella anche l'idea di costruire un "romanzo all'interno del romanzo": il primo si lega al secondo perchè in entrambi la protagonista è costretta ad accettare i suoi limiti. Nel caso della ragazzina Down, questa accettazione si fa ancora più struggente. Insomma, mi è piaciuto molto e, se la storia fosse autobiograica - come temo - mi dispiacerebbe moltissimo per l'autrice, che sicuramente merita un uomo migliore del Vittorio del libro: è una donna non solo sensibile ma anche intelligente e profonda. Peccato solo un piccolissimo particolare: un "AUT AUT" scitto erroneamente "OUT OUT"... Ma questa è un'inezia rispetto a un intero libro scritto davvero bene. Ottimo esordio.

  • User Icon

    Silvia

    05/10/2015 00:11:35

    Un libro che parte come un diesel. Lento ma pian piano si arricchisce sempre di più fino al finale. Fa riflettere,non banale. Mi è piaciuto molto. Esordio promettente.

  • User Icon

    Claudio

    27/09/2015 20:19:42

    Un commento stranamente animoso e controcorrente mi ha spinto ad acquistare il libro, che altrimenti non avrei comprato. Invece sono grato alla lettrice che legge a pagine alterne, perchè mi ha permesso di leggere un libro molto gradevole. Innanzitutto, cosa ormai rara, scritto in un italiano perfetto. Forse abituati ai Saviano e ai Carofiglio, che fanno tanto intelligente, questo particolare a lettori occasionali può apparire marginale, per me è essenziale. La storia non è un giallo ( ma neppure una melensa storia d'amore, forse va interpretata)quindi non ci sono "sorprese", ma chi vuol leggere gialli, si deve prima informare, sperando che almeno quelli si riesca a leggerli senza saltare le pagine. In bocca al lupo alla giovane autrice, ricordandole che l'invidia è un peccato mortale.

  • User Icon

    Marcella

    26/09/2015 11:46:41

    Una bellissima scrittura,del tutto priva di quegli odiosi neologismi che infestano la narrativa italiana contemporanea, che sa descrivere tanto sentimenti intensi e dolorosi della trama principale del libro, quanto la dolcezza e la poesia del racconto che la protagonista Antonia sta scrivendo mentre vive la sua storia di vita.I personaggi, rappresentati con pennellate impressionistiche, escono dal libro ed entrano nella vita del lettore rievocando emozioni sopite o volutamente ignorate.Ho bevuto il libro tutto in un fiato ma mi è dispiaciuto averlo finito. Ottimo

  • User Icon

    giuliano

    25/09/2015 19:54:55

    Ad una lettura superficiale e distratta potrebbe apparire un libro "leggero" e senza pretese. Ma i veri lettori, quelli che se comprono un libro è per leggerlo ed immergersi, senza tralasciare una cosa importantissima, LA SCRITTURA, certamente non rimarranno delusi. Un bellissimo esordio.

  • User Icon

    Simona

    24/09/2015 12:51:39

    Un libro scritto bene ma di pochissime pretese. Una storia trita e ritrita, infarcita di clichè tipici dei romanzi rosa. La protagonista è una giovane e ingenua ragazza del sud che si trasferisce al nord per seguire i suoi sogni. Qui ovviamente incontra il bello, ricco e maledetto editore di cui fatalmente si innamore e che, come prevedibile dalle prime pagine, la farà soffrire perchè incapace di amare e di avere relazioni stabili. niente di nuovo sotto al sole, dunque. ho trovato particolarmente irritante per la lettura, inoltre, il romanzo nel romanzo che la protagonista Antonia sta scrivendo. Sembrano parti appiccicate a caso di cui si può far benissimo fare a meno dato che non aggiungono niente alla storia principale. anzi, interrompono il flusso. a volte le ho anche saltate.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione