Mandolini al cinema

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Dunya
Data di pubblicazione: 16 settembre 2016
  • EAN: 0885016704827
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 11,92

€ 15,90

Risparmi € 3,98 (25%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione
La NAPOLI MANDOLINORCHESTRA giunge al suo terzo progetto discografico per la nostra etichetta dopo aver rinverdito i fasti della musica napoletana con Serenata luntana (fy 8055) ed aver re-interpretato celebri arie del Melodramma in Mandolini all’Opera (fy 8132). Formatasi nell’alveo dell’Accademia Mandolinistica Napoletana grazie al lavoro di Mauro Squillante (mandolino) e Leonardo Massa (violoncello e mandoloncello), la NAPOLI MANDOLINORCHESTRA ora interpreta celebri temi tratti dalle più famose colonne sonore del Cinema Italiano. E per questo si avvale di una vera e propria orchestra di plettri che comprende 6 mandolini, violoncello, mandoloncello, chitarre e contrabbasso. L’impiego del mandolino nella musica per film ha spesso avuto un ruolo centrale e suggestivo. Basti pensare, per citare pochissimi esempi, a “Indagine di un cittadino al di sopra di ogni sospetto” di Elio Petri, “Il Padrino” di Francis Ford Coppola, “Mediterraneo” di Gabriele Salvatores, “Kramer contro Kramer” di Robert Benton. Questo album unisce alcune eccellenze tipicamente italiane: lo strumento musicale che più ci rappresenta nel mondo ed i temi, celebri ed affascinanti, dei più famosi autori italiani di colonne sonore che il Cinema mondiale apprezza senza riserve. Nell’album scorrono temi musicali indimenticabili senza i quali i films da cui sono tratti non sarebbero mai stati la stessa cosa : “La leggenda del pianista sull’oceano” e “Nuovo Cinema Paradiso” che uniscono i talenti del regista Giuseppe Tornatore e le musiche di Ennio Morricone, le musiche di Carlo Rustichelli per “Il Ferroviere” e “Sedotta e Abbandonata” di Pietro Germi e per “La Ragazza di Bube” di Luigi Comencini, il tema de “Il Postino” di Luis Bacalov, le composizioni di Ennio Morricone per gli spaghetti western “C’era una volta il west” e “Il buono, il brutto, il cattivo” di Sergio Leone, le musiche di Nicola Piovani per “La vita è bella” di Roberto Benigni, ed infine il celeberrimo tema a firma di Nino Rota di “Amarcord” di Federico Fellini. La NAPOLI MANDOLINORCHESTRA costruisce sapientemente le orchestrazioni più adatte all’atmosfera di queste musiche che hanno affascinato milioni di spettatori e riesce a riportarci, come in un sogno ad occhi aperti, alle immagini di questi capolavori del Cinema. E, cosa ugualmente importante, riqualifica con tocco magistrale il fascino di uno strumento che è ormai parte integrante dell’italianità nel mondo.
Disco 1
  • 1 La leggenda del pianista sull’oceano
  • 2 Nuovo Cinema Paradiso
  • 3 Rustichelliana : Il Ferroviere, La ragazza di Bube, Sedotta e Abbandonata
  • 4 Il Postino
  • 5 Spaghetti Western: C’era una volta il west (Duello finale, La morte di Cheyenne, Addio), Il buono,il brutto, il cattivo (Finale, L’estasi dell’oro)