Mappe della precarietà. Vol. 1: Spazi, rappresentazioni, esperienze e critica delle politiche del lavoro che cambia. - copertina

Mappe della precarietà. Vol. 1: Spazi, rappresentazioni, esperienze e critica delle politiche del lavoro che cambia.

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: A. Murgia, E. Armano
Editore: I Libri di Emil
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 13 marzo 2013
Pagine: Rilegato
  • EAN: 9788866800446
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,80

€ 20,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Non un libro, ma una proposta di riflessione collettiva. "Mappe della precarietà" è pensato come un progetto aperto e in divenire, composto dalle storie e dalle esperienze che vorranno ulteriormente implementarlo. Un progetto editoriale che vuole proporre un'analisi critica delle forme di produzione e delle politiche del lavoro contemporanee, mirata soprattutto a comprendere ed elaborare nuove pratiche di azione dei soggetti di fronte alla precarietà. La condizione precaria, infatti, non offre solo uno sguardo su un segmento del mondo del lavoro o un particolare gruppo di soggetti, ma è un osservatorio privilegiato dell'intero mondo sociale. Perché la precarietà è multidimensionale e polisemica e attraversa in maniera peculiare la società odierna, nella molteplicità dei suoi contesti. Al centro di questo primo volume è innanzitutto l'analisi dei rapporti tra precarizzazione del lavoro e forme del capitalismo contemporaneo, disuguaglianze sociali e trasformazioni degli spazi urbani, fino ai processi di domesticazione del lavoro.
Note legali