Categorie

José Lloréns

Curatore: G. De Finis, F. Niola
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2011
Pagine: 761 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804612032

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Erica

    23/09/2013 13.05.46

    Mi aspettavo di più. Ho trovato "Il signore di Barcellona" stupendo, e questo secondo romanzo invece a mio avviso, non ne è all'altezza.

  • User Icon

    Fabrizio

    19/05/2013 13.07.21

    Ottimo libro. Veramente degno seguito del Signore di Barcellona. Libro scorrevole, che nonostante le 750 pagine, si legge agevolmente. Veramente consigliato!

  • User Icon

    Supermarcus

    07/09/2012 11.21.34

    Bellissimo. Potente. Degno continuo de "il Signore di Barcellona". Finale commovente. Adoro il modo di Llorèns di scrivere. Capitoli brevi e personaggi perfettamente caratterizzati. Barcellona affascina, incanta e trasporta la mente verso scenari di duelli in cappa e spada degni di Cervantes. Consigliatissimo agli amanti, come me, del genere. Attendo con ansia una nuova uscita dello scrittore.

  • User Icon

    mauro bianchi

    13/07/2012 17.52.58

    Il libro é molto intrigante degno seguito de "Il signore di Barcellona"; Pero' contiene alcune inesattezze quali l'uso del fosforo che è stato scoperto nel 1600 o l'indicazione che partendo in barca a vela da Messina entro un giorno, con un po' di fortuna, si puo' vedere la costa calabra che come è noto si vede già da terra.

  • User Icon

    Lorenzo Guiducci

    03/02/2012 00.54.01

    Bello come " Il signore d1 Barcellona", ultimo e precedente romanzo dello stesso autore. LLorens compie una notevole rievocazione storica della citta' di Barcellona e dei suoi regnanti del periodo inserendo numerosi colpi di scena, che rendono la lettura oltre che scorrevole anche appassionante. Anche se di oltre 700 pagine si legge quindi tutto d'un fiato. Sono alle pagine finali ma penso a quando trovero' un altro romanzo cosi' appassionante.

  • User Icon

    David C.

    01/01/2012 13.52.20

    Davvero un appassionante romanzo, questo seguito de "Il signore di Barcellona". Non vi sono apparenti differenze qualitative tra i due libri, se non il fatto che in questo seguito manca un personaggio del calibro di Bernat Montusì, uno dei cattivi più perfidi che abbia mai incontrato in un libro. Imperdibile per chi abbia letto il primo racconto, e consigliatissimo in ogni caso.

  • User Icon

    Salvatore S.

    28/11/2011 20.01.54

    Avevo già letto questo tipo di libri, ma devo dire che nessuno mi aveva affascinato talmente tanto. Possiede tutte le caratteristiche che un libro deve avere per essere ( a parere mio) tale e quindi opera di una mente geniale e laboriosa che è sensaltro quella di Josè che sa fondere la storia con quella che è l'immaginazione umana; ricco di suspense e molto scorrevole: qualità di un ottimo testo ( sempre soggettivamente parlando). Assolutamente da leggere... molto piacevole e per nulla pentito dell'acquisto. Lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    luca

    20/11/2011 19.48.32

    Ottimo seguito de "Il Signore di Barcellona"; emozionante e appassionante,stimola anche l'approfondimento della storia di una città, Barcellona,in un'epoca storica affascinante.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione