Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Un mare di nulla - Ugo Riccarelli - copertina

Un mare di nulla

Ugo Riccarelli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 ottobre 2013
  • EAN: 9788804635468
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 9,02

€ 9,50
(-5%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Un mare di nulla

Ugo Riccarelli

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Un mare di nulla

Ugo Riccarelli

€ 9,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Un mare di nulla

Ugo Riccarelli

€ 9,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un uomo dalla vita avventurosa e affascinante. Affabulatore, prestigiatore, "maestro dei nodi e signore degli imbrogli", incantatore di uomini e soprattutto di donne, il protagonista di questo romanzo forse fu il padre dell'autore. Partendo da questo dato biografico, memoriale, la scrittura di Riccarelli, vorticando pagina dopo pagina, genera un intero universo di storie. Una costante della sua narrativa è infatti mostrare come l'esistenza di ognuno si intrecci sempre con quella di tutti gli altri: così, raccontare di un padre diventa subito l'occasione per evocare una nonna, giovanissima spigolatrice, un nonno capomastro posato e riflessivo, un bisnonno marinaio dai lineamenti scavati dal sole e dall'acqua salmastra, uno zio spregiudicato e opportunista e un altro poetico, inconcludente inventore. Da un paesino ai piedi delle Alpi le loro storie si dipanano fino al bagliore del deserto d'Africa, mescolate a quelle di giovani soldati ingenui e smarriti, di sadici aguzzini, di beduini pazienti e generosi, trafitte dagli occhi incantatori di una donna berbera, due lame di luce azzurra.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,66
di 5
Totale 14
5
5
4
4
3
1
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    giulia

    01/09/2015 16:45:55

    Il titolo dice tutto. Si può tranquillamente evitare di leggerlo.

  • User Icon

    annalisa

    02/08/2013 14:21:22

    meraviglioso a dir poco...l'ho riletto immediatamente dopo averlo terminato...Riccarelli aveva il dono della scrittura, incisivo, brillante, potente...la sua morte ha provocato un vuoto incolmabile nel panorama letterario.

  • User Icon

    Orazio

    12/05/2007 11:15:03

    Suggestiva rievocazione di luoghi, persone, filtrati attraverso il ricordo del racconto del padre. Si innestano storie nelle storie, il lettore viene immerso in ambienti ora paesani ora esotici dai mille profumi e fraganze. Libro che merita di essere letto.

  • User Icon

    SILVANA

    28/03/2007 15:09:29

    Ho iniziato il libro, ma non sono riuscita ancora a terminarlo, non mi entusiasma, non mi coinvolge... spero di riprenderne la lettura e di cambiare opinione. Il giudizio che posso esprimere al momento non e' sicuramente positivo, non sembra neppure di leggere un romanzo del grande Riccarelli. Non mi aspettavo di ritrovare la prosa aulica e l'assoluta perfezione de "Il dolore perfetto", ma neppure di trovare solo.... "Un mare di nulla".

  • User Icon

    Raffaella

    21/03/2007 20:43:42

    E'bello ritrovare la scrittura di Riccarelli e lasciarsi incantare dai racconti e da uno stile che quasi definirei magico. L'autore ci trasporta, con la sua prosa raffinata, nei meandri delle storie di uomini e donne indimenticabili, nei sentimenti che animano la vita. Una storia di parole, di racconti, di stati d'animo, di sensazioni: incantevole!

  • User Icon

    valeria

    09/03/2007 18:38:41

    un po' prolisso, emozionante nella descrizione ammirata del padre ma non resta nella memoria del lettore

  • User Icon

    ant

    20/01/2007 13:27:31

    Un consiglio non leggete questo libro in treno, rischiate di scendere molte fermate dopo...Un mare di noia!

  • User Icon

    silvia d'onghia

    24/11/2006 16:53:38

    Forse non si può equiparare a "Il Dolore perfetto", ma chi conosce Ugo Riccarelli sa che questo è un tributo doveroso, l'omaggio ad un padre straordinario che ha contribuito ad intessere le maglie di un'anima così elevata

  • User Icon

    massimo

    20/11/2006 17:56:26

    E' un libro che ti cattura dall'inizio alla fine. Rivivi, come se a tu ne facessi parte, le avventure del protagonista, che si intrecciano con quelle delle persone con le quali viene a contatto.

  • User Icon

    maria leto

    14/11/2006 14:09:53

    assolutamente suggestivo, tenero e straziante. Riccarelli non si smentisce.

  • User Icon

    Sardi Magda

    12/11/2006 12:49:25

    Una storia raffinata e profonda narrata in uno stile prezioso che evoca in ogni sua sfumatura tempi segnati dalla violenza della guerra. Un romanzo, quello di Riccarelli,che, al di là del contesto storico a cui si ispira e degli echi autobiografici, riesce a cogliere nelle pieghe della vita di una famiglia i segni di un dolore individuale e collettivo che ogni tempo portà con sé. Un romanzo da leggere attentamente,dunque, a piccole dosi, se si vogliono percorrere fino in fondo gli spazi di significato che sembrano dilatarsi dietro le singole parole.

  • User Icon

    sandra biscarini

    23/10/2006 10:10:42

    c'è un interrogativo in questo ultimo lavoro di Riccarelli al quale non ho saputo dare risposta. un "ma" che si insinua in una scrittura potente, evocativa e struggente. Il Dolore Perfetto è stato il capolavoro di Riccarelli. Il miglior premio strega degli ultimi 10 anni. Un Mare di Nulla pur essendo un'opera pregevolissima e scritta con estro e musicalità, non si eleva mai a quel livello. forse quel "ma" pesante come un macigno è la consapevolezza che i capolavori difficilmente riescono due volte.

  • User Icon

    Benedetta

    07/10/2006 20:08:42

    SI respira la stessa atmosfera di Il dolore perfetto, calata, però, dal romanzo alla biografia; sembra così di ripercorrere le pagine di un libro già letto, potenziato, però, nello stile alato e nelle immagini oniriche che mi parvero già stucchevoli nel romanzo che concesse la fama a Riccarelli. Scrittura di significante più che di significato, lo stile di Riccarelli prevede la fusione fra diversi piani temporali e la contemporanea azione di diversi nuclei parentali: il padre sbruffone, grande affabulatore, lo zio tanto geniale quanto poco pragmatico, la zia arcigna, snob e perennemente scontenta, la nonna stanca e rassegnata ed una pletora di personaggi minori ridotti spesso al ruolo di macchiette. Solo verso la fine, quando si descrive la guerra e si presenta l’amore, il romanzo si innalza alle vette de Il dolore perfetto.

  • User Icon

    gianluca guidomei

    07/10/2006 14:07:59

    Un' altra ottima prova di un talento narrativo inequivocabile. Purtroppo non può arrivare alla assoluta perfezione de "Il dolore perfetto", ma la sua lirica è sempre ricca ed emozionante. Personaggi saporiti, ambientazione croccante e spunti storici puntuali, fanno di questo libro una piacevolissima lettura.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
  • Ugo Riccarelli Cover

    Ugo Riccarelli, nato a Ciriè nel 1954, apparteneva a una famiglia toscana e aveva vissuto a lungo a Roma, lavorando nello staff del primo cittadino Veltroni prima e con il Teatro di Roma poi.Aveva studiato Filosofia all'Università di Torino "superando tutti gli esami, ma non sostenendo l'esame di Laurea"."Per molto tempo - scriveva sul suo blog - mi sono occupato di azione e promozione culturale in campo scolastico e teatrale, aprendo un cineclub, fondando un gruppo teatrale, lavorando in biblioteche civiche. Nel 1985 ho iniziato il mio percorso di emigrante al contrario, cominciando a scendere a Sud, verso Pisa dove ho vissuto per 16 anni continuando ad occuparmi di teatro. È di questo periodo la collaborazione con Il Teatro del Tè diretto da Claudio Neri, con... Approfondisci
Note legali