Il mare dove non si tocca

Fabio Genovesi

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 05/09/2017
Pagine: 324 p., Rilegato
  • EAN: 9788804680857

50° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Disponibile anche in altri formati:

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Katia

    08/05/2018 09:56:16

    Un libro che cattura l'attenzione già dalle prime frasi: una lettura a tratti esilarante, spesso commovente, in grado di coinvolgere il lettore riportandolo all'infanzia. Un libro che ti strega e ti impedisce di fare altro finché non è finito, quindi badate di cominciarlo quando avete parecchio tempo a disposizione, o vi toccherà perdere ore di sonno!

  • User Icon

    aledifra

    06/05/2018 15:06:50

    Un libro capace di far sorridere e, nello stesso tempo, di emozionare e commuovere. La storia di una strana famiglia raccontata con gli occhi e il cuore di un ragazzino.Consigliato.

  • User Icon

    Loredana

    02/05/2018 09:05:40

    Un libro che emoziona e persino commuove, guardando la vita e le sue scoperte quotidiane dal punto di vista del protagonista, Fabio, un bambino di 6 anni, che teneramente coinvolge con la sua genuina innocenza e spontaneità. Un romanzo brillante.

  • User Icon

    Alessandra

    08/04/2018 18:12:18

    Piccolo Fabio, in questa favola l'amore per il tuo babbo e la vita - anche se questa si è fatta particolarmente dura - sono stati premiati. La storia mi ha commosso, ma ci sono stati molti momenti in cui ho riso di gusto.

  • User Icon

    chicca

    15/03/2018 12:25:26

    Avevo apprezzato Esche vive e amato profondamente Chi manda la onde, ma quest'ultimo romanzo è stata una delusione. L'autore ha voluto riproporre il clima magico dell'infanzia e dell'adolescenza, che era riuscito a descrivere cosi bene nel romanzo precedente, ma sezna riuscirci; è risultato un racconto goffo, artefatto e un autocompiaciuto. Un po' come quando un adulto cerca di imitare il modo di disegnare di un bambino, il disegno sarà sicuramente più bello e comprensibile ma è privo di spontaneità. La storia, poi, è piuttosto strampalata e a volte sembra che non sappia bene che direzione farle prendere. Spero nel prossimo

  • User Icon

    Maria Cristina

    23/02/2018 16:34:37

    Posso far rientrare questo libro nella mia personale classifica dei libri più interessanti. La trama si svolge tra questi nonni -zii che cercano di imporre le loro abitudini e la classica ingenuità del ragazzo incapace di crescere se non trovando e provando sempre espedienti divertenti. Efficace, ilare ma nel contempo che lascia far riflettere.

  • User Icon

    niko

    10/01/2018 06:57:26

    e' un libro MERABLIME (meraviglioso e sublime ),che ti tocca leggero l'animo facendoti sorridere e commuovere, all'interno della medesima pagina. E' balsamo per gli occhi e musica per le orecchie (perché alcune frasi vanno lette a voce alta,per assaporarle meglio e per fermarsi a riflettere su come la vita vista dagli occhi di un bambino sia quella che noi adulti abbiamo ormai perduto, che l'amore supera davvero le barriere e che essere sempre se stessi senza mai vergognarsi di nulla, è il modo migliore per essere liberi. NON fate l'errore di perdervi questo libro, lo adorerete dalla prima all'ultima pagina e vi farete del bene, leggendolo.

  • User Icon

    Alberto

    03/01/2018 22:35:28

    Leggetelo. Poesia in prosa. Il piccolo Fabio ti cattura dalla prima pagina. Vive in un mondo che per noi è normale, ma non per lui, che ha un punto di vista particolare e ci fa riflettere. Ho apprezzato F.G. nel precedente ''Chi manda le onde'' e quì si conferma scrittore di vaglia.

  • User Icon

    Chiara

    14/12/2017 18:56:25

    Un romanzo bellissimo. Non sarà un espediente nuovo quello di far raccontare la vita dall'ottica di un bambino, ma l'autore lo usa in modo magistrale, facendoci a volte sorridere, a volte commuovere. Veramente complimenti!

  • User Icon

    virginio

    24/10/2017 11:50:54

    Non è un libro facile, è un libro impegnativo che presenta pagine che ti toccano il profondo del cuore e ti commuovono e altre molto prolisse nella narrazione. Non mancano imperfezioni grammaticali, ma ormai sono considerate "licenze poetiche". Il contenuto è profondo, il libro è da leggere.

  • User Icon

    Mi sono innamorata di questo libro inaspettatamente, fin dalle prime pagine, fin dalla prima frase. E' un libro che di sorrisi me ne ha regalati tanti, pieno di gioia ma anche un po' di tristezza. Consiglio questo libro a tutti, perchè è di una bellezza genuina, semplice, calorosa.

  • User Icon

    angelo

    03/10/2017 09:57:26

    Ingredienti: un bambino sognatore alla scoperta del mondo tra elementari e medie, una famiglia alternativa con una decina di nonni ed una maledizione incombente, un habitat fuori dal mondo fatto di natura-poesia-fantasia, una ragazza-coccinella a portare turbamento e incanto. Consigliato: a chi non ha mai preso il treno giusto nella vita pur viaggiando in maniera speciale, a chi non ha paura di nuotare in mare aperto avendo superato difficoltà più profonde.

  • User Icon

    Irene

    18/09/2017 19:17:37

    Ho appena finito di leggere questo bellissimo, tenerissimo e divertentissimo libro. Divertente si, ma allo stesso tempo realistico e un po'triste. Perché lo sguardo meravigliato che il protagonista Fabio mantiene sullla vita è davvero difficile trovarlo nel mondo di oggi, dove anche l'infanzia è diventata una cosa troppo seria. Complimenti all'autore che mi ha fatto ridere e piangere e ricordare la me bambina. Da leggere.

  • User Icon

    Azzurra

    18/09/2017 07:29:59

    Non ho cercato nulla in giro volutamente, non voglio sapere quanto ci sia di autobiografico in questo romanzo. Non mi interessa quanto di Fabio/autore ci sia nel Fabio/personaggio perché che le abbia vissute o meno quelle emozioni, mi sono arrivate tutte, una per una. La scrittura di Genovesi è evocativa senza risultare superba, poetica ma senza la puzza sotto il naso. Io non mi ricordo se ho mai pianto mentre andavo in bicicletta ma di sicuro non avrei saputo scrivere o raccontare che c’era il “vento che mi rubava le lacrime”. Genovesi sì, e questo è solo un piccolo esempio. “Il mare dove non si tocca” è un condensato di emozioni, di storie, di riflessioni. Mi piacerebbe d’ora in avanti avere lo stesso sguardo di Fabio, notare i particolari, conservarne a tonnellate, perché non sai mai quando ne avrai bisogno e sarebbe meglio averli a portata di mano. O di manuale, chi lo sa.

  • User Icon

    rosetta

    13/09/2017 10:04:29

    L'ho comprato per il titolo (e perché so che l'autore è bravo). Il titolo è bellissimo, ho fiducia che lo sia anche il libro!

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione