Marinai, profeti e balene - CD Audio di Vinicio Capossela

Marinai, profeti e balene

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: CGD
Data di pubblicazione: 26 aprile 2011
  • EAN: 5052498571024

€ 14,90

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Il grande leviatano
2
L'oceano Oilalà
3
Pryntyl
4
Polpo d'amor
5
Lord Jim
6
La bianchezza della balena
7
Billy Budd
8
I fuochi fatui
9
Job
10
La lancia del pelide
Disco 2
1
Goliath
2
Vinocolo
3
Le Pleiadi
4
Aedo
5
La Madonna delle conchiglie
6
Calipso
7
Dimmi Tiresia
8
Nostos
9
Le sirene
4
di 5
Totale 5
5
3
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    akaspecials

    27/01/2013 10:47:35

    Oltre un album musicato : è un'opera concettuale, un poema letterario messo in note, quasi una tragedia greca ri-musicata, un viaggio in mare di notte a guardare le Pleiadi, incontrando balene, polipi, canti marinareschi, anche tempeste e poi sirene. Grandioso.

  • User Icon

    giovanni

    24/09/2011 13:10:56

    Artista maturo, mi ricorda nell'ispirazione e nell'riginalità Fabrizio De Andrè. Non lo conoscevo prima di quest'album, ma credo che sia l'album più bello della musica italiana degli ultimi anni. Merita sicuramente di essere acquistato.

  • User Icon

    Sandro

    09/06/2011 13:36:12

    Dalla bizzarria ed ecletticismo di Vinicio c'è da aspettarsi di tutto, ma il suo poema, nonostante la virtuosità di eccelso paroliere, è davvero una delusione. Ci vogliono anche melodia, i suoi arcinoti aspetti goliardici...bene qui dentro non c'è niente del genere, sembra addirittura di essere in chiesa, tutto così serioso, cupo, tetro...Alcuni brani sembrano addirittura plagi di altri suoi precedenti! No VInicio, non ci siamo. Alla prossima, questa volta mi evito anche i concerti, voglio che mi ammali, non che mi angusti.

  • User Icon

    Scheggia

    06/06/2011 13:01:27

    Ho ascoltato il cd per un buon mesetto prima di cimentarmi in una recensione, anzi, per darvi la mia opinione. Questo perchè è un disco indubbiamente non facile ad un primo ascolto (ad eccezione di alcuni brani + canticchiabili) e, suppongo, ancora più ostico per chi non ha una passione per la letteratura (ma non è detto). A me piace molto, mi catapulta in una dimensione completamente al di fuori dalla mia realtà e mi fa sognare. Sì, sognare, evadere, per quale altro scopo dovremmo ascoltare musica? Grazie Vinicio. Ti ho tenuto lontano qualche anno, ora sei tornato prepotentemente nelle mie corde.

  • User Icon

    dani91

    02/05/2011 21:14:49

    Più che un disco, un poema musicato; un poema musicato in cui Vinicio conferma la sua insuperabile capacità di trasportare l'ascoltatore nel mondo da lui cantato. Si parla di leviatani, di arcoBalene, di sirene "dal caschetto malizioso", di polpi innamorati, di peccatori, di condannati a morte, di capitani incapaci di spiegare il proprio desiderio di vendetta, di attrazioni marine, di ciclopi ubriachi, di cantori, di statuette portate dal mare, di incanto e di nostalgia. Non mancano strumenti magici, come il theremin, il piano giocattolo, i bicchieri, la lyra cretese, l'oboe d'amore, l'orchestra meccanica ed infiniti altri. In breve, un'opera di una bellezza epica e inarrivabile.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Vinicio Capossela Cover

    È il musicista italiano più aperto a sperimentazioni e contaminazioni, e fra i cantautori che hanno saputo reinventare meglio il linguaggio della canzone con testi ricercati, ricchi di prestiti e allusioni letterarie (Bukowski, Fante, Céline). Il suo primo album, All’una e trentacinque circa, pubblicato nel 1990, ha vinto la Targa Tenco come migliore opera prima. Un debutto felice, seguito nel corso degli anni da una serie di album (Modi’, del ’91; Camera a sud, del ’94; Il ballo di San Vito, ‘96; Liveinvolvo, ’98; Canzoni a manovella, 2000; L’indispensabile, 2003; e il recente Ovunque proteggi, 2006) che non hanno fatto altro che ampliare il suo seguito di pubblico e il suo credito presso gli addetti ai lavori. Cresciuto con un... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali