Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il marinaio nell'armadio

Hugo Hamilton

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: I. Zani
Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 8 marzo 2007
Pagine: 234 p., Brossura
  • EAN: 9788881128068
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 8,00

€ 16,00
(-50%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il marinaio nell'armadio

Hugo Hamilton

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il marinaio nell'armadio

Hugo Hamilton

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il marinaio nell'armadio

Hugo Hamilton

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dublino, anni Sessanta. Mentre le immagini del Vietnam e di Martin Luther King si sovrappongono a quelle dei Troubles nell'Irlanda del Nord, Hugo sta combattendo un'altra guerra: la sua. Contro un padre che sogna ancora un'Irlanda gaelica e contro una madre mai guarita dai traumi del nazismo, il giovane Hamilton si rivolta a modo suo, andando a lavorare al porto, ascoltando i Beatles di nascosto e sopratutto sognando di poter parlare come i suoi amici l'inglese, la lingua proibita a casa...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La famiglia è una fabbrica di incubi. È il luogo dove vengono progettati, creati, perfezionati, immagazzinati e infine esportati e diffusi nel mondo. Nella famiglia di Hugo Hamilton, nato a Dublino nel 1953 da padre irlandese e madre tedesca, la fabbrica di incubi funzionava a pieno regime. Una multinazionale dell'angoscia che ha descritto nel libro di memorie Il marinaio nell'armadio che segue Il cane che abbaiava alle onde (Fazi, 2004; cfr. "L'Indice", 2005, n. 1).
Ritroviamo dunque il piccolo Hugo O'hUrmoltaigh nella seconda metà degli anni sessanta, nel pieno dell'adolescenza, che inizia a ribellarsi alle folli manifestazioni di nazionalismo del padre, come all'obbligo di parlare e "pensare" in casa solo in gaelico o in tedesco. L'odio del genitore verso gli inglesi si manifesta addirittura nella reclusione nel buio di un armadio di un ritratto del proprio padre, che si era arruolato nella marina britannica. Hugo non ne può più di ascoltare i racconti di episodi bui e inquietanti della storia delle nazioni di provenienza dei suoi genitori, tanto che arriva a dichiarare di preferire l'ignoranza alla conoscenza. I piccoli Hamilton, emarginati e derisi da bambini, seguitano a esserlo anche da adolescenti: "Siamo cresciuti sognando cose che erano successe e cose che non erano ancora successe e cose che avremmo voluto non fossero successe mai", scrive Hamilton. La loro mamma tenta di destrutturate la produzione di incubi, incitando i figli a disegnare nel cuore della notte ciò che li ha spaventati. "Siccome disegnavamo tutto su carta, abbiamo sviluppato uno speciale talento per l'invenzione di paure e sogni angosciosi. Siamo diventati artisti dell'incubo". L'esistenza di Hugo è piena di sensi di colpa, ogni sua ragazzata gli appare foriera di conseguenze terribili quanto la dominazione britannica in Irlanda o l'avvento del Führer in Germania.
Per cercare scampo da questo complesso di persecuzione, il giovane Hugo pensa che l'unica soluzione sia una fuga dal mondo, dalla storia: "Dovevo diventare invisibile. (…) Dovevo fingere di non esistere più". Ma è solo una stazione del suo sofferto viaggio verso la conquista della propria innocenza. Il successivo passo riguardo all'affrancamento dalla famiglia è la ricerca di un lavoro in un porticciolo sulla costa dublinese, dove scopre il valore dell'amicizia e l'esistenza di un altro mondo. Eppure, anche lì arrivano le ripercussioni del conflitto in corso nel Nord del paese, rappresentate dal mortale confronto tra due vecchi pescatori, un cattolico di Derry e un protestante di Belfast.
Nell'introduzione Terry Eagleton scrive: "La narrativa irlandese è piena di segreti, di passati colpevoli, di identità divise. (…) Come la stessa Irlanda, il libro è pieno di un odio esplosivo legato ad uno straziante desiderio di pace". Allora per Hugo e l'amico Packer la parola d'ordine diventa: "Addio al male dentro". Gli strumenti a loro disposizione per attuare il piano di fuga sono ancora una volta quelli usati da Stephen Dedalus: "Il silenzio, l'esilio e l'astuzia". Hugo partirà per l'Inghilterra e da lì emigrerà in Germania, a Berlino, dove inizierà finalmente a sentirsi "fuori dall'armadio".
  Elisabetta d'Erme
Note legali
Chiudi