Categorie

John A. Sloboda

Editore: Il Mulino
Collana: Saggi
Anno edizione: 2002
Pagine: 440 p.
  • EAN: 9788815088253

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico)

    28/07/2006 18.51.20

    Perché la musica è un'espressione così diffusa in tante culture diverse? Perché è capace di suscitare emozioni così profonde? Quali sono i processi mentali che vengono attivati nell'ascolto, nell'esecuzione e nella composizione di un brano musicale? Scritto da uno psicologo sperimentale che è anche un abile pianista e un pregevole compositore, questo volume introduce il lettore alla psicologia della musica. L'autore si muove all'interno di una prospettiva cognitivista: esplora cioè principalmente la componente cognitiva che è presente nell'apprezzamento di un fatto musicale, più che affrontare problemi di estetica e di gusto. Sono esposti i risultati della ricerca più avanzata in materia, in particolare per quel che riguarda i processi sottesi alla lettura musicale. Ricco di esempi tratti dalle partiture di autori celebri come Bach, Mozart, Tchajkovskij e Stravinskij, il volume si rivolge non solo agli studiosi di psicologia ma anche a tutti gli appassionati di musica interessati a comprendere le basi psicologiche dell'esperienza musicale.

Scrivi una recensione