Categorie

€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Euge

    22/10/2010 18.24.42

    Uno dei più bei film che abbia mai visto. Ti coinvolge dall'inizio alla fine per personaggi ben costruiti e l'ironia che traspare nel dramma.

  • User Icon

    JD

    11/06/2010 12.58.20

    Dall'omonimo libro di Aurelio Grimaldi"Meri(senza y)per sempre",il film che ha dato il via al "neo-neorealismo"(assieme al successivo "Ragazzi fuori").I giovani protagonisti vengono in massima parte dalla strada,e sono molto più spontanei di tanti attori veri e propri.L'uso stretto del dialetto contribuisce ad accentuare la loro impossibilità di comunicare se non con la violenza o il sopruso.Non manca qualche ambizione lirica,e non solo Pasoliniana(i ragazzi che continuano a giocare anche senza pallone ricordano Antonioni).E c'è spazio anche per l'ambiguità,involontaria o meno(oltre a ricambiare l'amore per Mery,Terzi sembra provare qualcosa anche per Pietro[Amendola allora sapeva recitare,altro che Cesaroni!]).Non certo perfetto ma sincero e vigoroso,resta uno dei film migliori dell'inizio degli anni '90.Ecco i film meriterebbero il riconoscimento di "Film d'interesse culturale e nazionale".Ma naturalmente non è così.

  • User Icon

    andrea

    21/01/2008 18.29.26

    un films straordinario....da vedere

  • User Icon

    eduardo

    22/10/2004 16.41.44

    Io consiglio a tutti di vedere questo film . E' un film vero nel senso che a Palermo e non solo in tutta la sicilia e cosi fatta di ragazzi delinquenti come quelli che vengono rapresentati nel film .Uno di loro dice "tinti si ci nasci" ed e vero lui gia a 6 anni antava in riformatorio a trovare la madre infatti cresce come lei . Non va a scuola ma a rubbare come la madre .

  • User Icon

    Leonardo

    05/10/2004 16.56.09

    La realtà descritta in questo film è sicuramente una realtà degradata, ma avendo io vissuto la realtà della città di Palermo, posso dire che questo film mostra una delle tante facce di una città piena d'amore e di contraddizione, di odi secolari e di slanci d'umanità. E' la Palermo messa da parte che tenta di tirarsi fuori dai giochi di potere e che viene ricacciata nel baratro ogni volta che tenta di affrancarsi dalle spire dalla realtà mafiosa, forte ancora oggi anche se apparentemente dormiente.

  • User Icon

    Antimo

    23/09/2004 14.46.58

    Riferendomi alla recensione fatta dal sottoscritto pochi minuti fa specifico che la Sicilia di cui si rende il ritratto è quella malfamata...

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2003
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: biografie: biografia e filmografia del regista e degli interpreti principali; interviste: intervista a Marco Risi (20')