Messa da Requiem / Messa di Gloria / Gloria - CD Audio di Francis Poulenc,Giacomo Puccini,Giuseppe Verdi

Messa da Requiem / Messa di Gloria / Gloria

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Virgin Records
Data di pubblicazione: 25 novembre 2004
  • EAN: 0724356232228
Salvato in 1 lista dei desideri
Disco 1
1
Verdi - Messa da requiem - Requiem
2
Kyrie
3
Dies irae
4
Tuba mirum
5
Mors stupebit
6
Liber scriptus - Dies irae
7
Quid sum miser
8
Rex tremendae
9
Recordare
10
Ingemisco
11
Confutatis - Dies irae
12
The New World
13
A Flame Within
14
Journey Up River
15
Pocahontas and Smith
16
Rolfe Proposes
17
All Is Lost
Disco 2
1
Puccini - Messa di gloria - Kyrie
2
Gloria in excelsis Deo - In terra pax
3
Gratias agimus tibi
4
Gloria in excelsis Deo
5
Qui tollis peccata mundi
6
Quoniam tu solus sanctus
7
Cum sancto spiritu in gloria patris
8
Credo in unum Deum
9
Et incarnatus est
10
Crucifixus
11
Et resurrexit
12
First Landing
13
An Apparition in the Fields...
14
Of the Forest
15
Forbidden Corn
16
Winter - Battle
17
A Dark Cloud Is Forever Lifted
18
Listen to the Wind
19
Mera Naam Chin Chin Chu - Geeta Dutt
20
Didi Tera Devar Deewana - Lata Mangeshkar & S.P. Balasubhramanian
21
Ina Mina Dika - Asha Bhosle
22
Ae Naujawan Hai - Asha Bhosle
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Francis Poulenc Cover

    Compositore francese. Studiò con il pianista R. Viñes e più tardi con C. Koechlin. Fece parte del gruppo dei Sei, portando un contributo originale a quella poetica neoclassica che si veniva formulando a Parigi negli anni del dopoguerra. Le sue composizioni, pervase da uno spirito e da una leggerezza squisitamente francesi, appaiono estranee alle contemporanee ricerche linguistiche delle avanguardie, mirando invece a tradurre in stagliata, ironica chiarezza le sfumate e indefinite atmosfere dell'impressionismo. Accanto al gusto dello scherzo e dello svagato umorismo è spesso presente una vena di meditativa malinconia, che si esprime tra l'altro nelle pagine più raccolte delle opere teatrali Les dialogues des carmélites (I dialoghi delle carmelitane, 1957, da Bernanos) e La voix humaine (La... Approfondisci
  • Giacomo Puccini Cover

    Compositore. Gli esordi. Ultimo di una dinastia di musicisti attiva da cinque generazioni, rimase orfano a sei anni per la morte del padre Michele, già organista e maestro del coro del duomo, nonché direttore dell'Istituto musicale di Lucca. Nonostante le difficoltà finanziarie, la madre Albina Magi poté fargli seguire studi regolari al Ginnasio e all'Istituto musicale, studi che tuttavia il ragazzo affrontò senza troppo entusiasmo. Il suo primo maestro, lo zio Fortunato Magi, succeduto nelle cariche del cognato, lo affidò quindi a Carlo Angeloni (già insegnante di Alfredo Catalani), col quale Giacomo studiò con notevole profitto e scoprì la propria vocazione per il teatro. Nel 1876 si recò a piedi a Pisa per assistere per la prima volta nella sua vita alla rappresentazione di un'opera, l'Aida... Approfondisci
  • Giuseppe Verdi Cover

    Compositore.La giovinezza e i primi successi. Le origini assai modeste gli resero difficile l'accesso a studi regolari. Iniziò sotto la guida di Pietro Baistrocchi, organista di Roncole, ed esercitandosi su una spinetta acquistatagli dai genitori. Poi Antonio Barezzi, mercante di Busseto e suo futuro suocero, si interessò perché potesse seguire i corsi del locale ginnasio e avesse lezioni da Ferdinando Provesi, organista di Busseto. Intanto, ormai quindicenne, V. aveva cominciato a scrivere musica, profana e sacra, ad uso della locale Società filarmonica e di privati di Busseto; ma il suo desiderio di completare gli studi al di fuori dell'ambiente provinciale urtò contro numerose difficoltà: non ebbe il posto di organista nella chiesa di Soragna, non riuscì a ottenere sovvenzioni finanziarie,... Approfondisci
Note legali