La messa del Re Sole

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Gaétan Jarry
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Data di pubblicazione: 5 luglio 2019
  • EAN: 3770011431137

Nella lista dei desideri di 1 persona

€ 19,90

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nella lista dei desideri di 1 persona

La Messa del Re Sole era senza alcun dubbio uno dei riti privilegiati per l'affermazione delle gloria del sovrano, sia per il suo splendore, sia per il suo aspetto cerimoniale, che immobilizza il tempo, consolidando l'immagine eterna del potere reale. I più grandi compositori del re si sono distinti per trasformare il servizio liturgico in un vero e proprio concerto celeste. La campana risuona, i fiati e i tamburi annunciano l'arrivo del re nella galleria, l'organo erompe, i Grand Motets di Lully e Delalande incantano sotto le volte dorate, mentre i delicati e più intimi Petit Motets di Couperin risuonano con grazia nelle logge della Cappella Reale.
  • Jean Baptiste Lully Cover

    Compositore francese di origine italiana. Gli inizi della carriera alla corte di francia. A tredici anni fu condotto a Parigi dal duca di Guisa e venne assunto come cameriere personale di Mlle de Montpensier, alla corte della quale ebbe modo di apprendere l'arte del bouffon e di perfezionarsi nel violino. Nel 1652, come violinista e ballerino, entrò al servizio del giovane Luigi xiv. Le doti non comuni di mimo e musicista (queste ulteriormente sviluppate alla scuola degli organisti N. Gigault, F. Roberday e N. Nétru) e uno spirito spregiudicato e intrigante gli assicurarono il favore del re e una rapida carriera. Nominato nel 1653 compositore della musica strumentale di corte, collaborò da quell'anno con J. de Benserade agli intermezzi danzati che il costume del tempo prescriveva per ogni... Approfondisci
  • François Couperin Cover

    Compositore, organista e clavicembalista francese.La vita. Fu iniziato agli studi musicali dal padre Charles ii , fratello di Louis. Assunta nel 1685 la carica di organista a Saint-Gervais, ormai per tradizione assegnata alla famiglia, vi aggiunse nel 1693 quella di organista nella cappella reale di Luigi xiv, vincendo un concorso presieduto dallo stesso sovrano. Entrato così nella corte e consolidata la sua posizione sociale, divenne in seguito il maestro di composizione e di cembalo del duca di Borgogna, nipote del re. Aveva intanto pubblicato due messe per organo, Pièces d'orgue (1690); nel 1713 uscì il suo primo libro di musiche per clavicembalo, Pièces de clavecin, il capolavoro che si concluderà nel 1730 col quarto libro. Fra il 1714 e il 1715 si tenne a Versailles una serie di concerti... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali