Metti via quel cellulare. Un papà. Due figli. Una rivoluzione

Aldo Cazzullo,Rossana Cazzullo Maletto,Francesco Cazzullo Maletto

Editore: Mondadori
Collana: I miti
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 8 giugno 2018
Pagine: 208 p.
  • EAN: 9788804704461
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Aldo Cazzullo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi: li invita a non confondere la vita virtuale con quella reale. Ma anche a non bruciarsi davanti ai videogame, a non andare sempre in giro con le cuffiette, a non rinunciare ai libri, al cinema, ai concerti, al teatro; e soprattutto a salvare i rapporti umani con i parenti e i professori, la gioia della conversazione vera e non attraverso le chat e le faccine. I suoi figli, Francesco e Rossana, rispondono spiegando al padre e a tutti gli adulti il rapporto della loro generazione con il telefonino e la rete: che consente di vivere una vita più ricca, di conoscere persone nuove, di mettere lo studente al centro della scuola, di leggere i classici. Ne nasce un dialogo serrato sui rischi e sulle opportunità del nostro tempo: la cattiveria online, gli youtuber e l'elogio dell'ignoranza, i cyberbulli, gli idoli del web, i padroni delle anime da Facebook ad Amazon, l'educazione sentimentale affidata a YouPorn, la distruzione dei posti di lavoro e della cultura tradizionale, i nuovi politici da Trump a Grillo, sino all'uomo artificiale; ma anche le possibilità dei social, i nonni che imparano a usare le chat per parlare coi nipoti, la rivolta contro le dittature, la nascita di una gioventù globale unita dalla rete.

€ 6,72

€ 7,90

Risparmi € 1,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giulia

    05/10/2018 13:40:39

    Mette a confronto due punti di vista differenti: quello dell'autore che corrisponde al punto di vista del padre e quello dei due figli. Due generazioni a confronto che discutono sul cambiamento conseguito allo sviluppo della tecnologia.

  • User Icon

    Fabio

    27/08/2018 07:46:43

    LIbro un pò banale. Confronto sull'utilizzo delle tecnologie con i due figli, dotati di buon livello culturale ma che non rispecchiano la media dei ragazzi di oggi. Mi aspettavo qualcosa di più.

  • User Icon

    Giampaolo Ragnacci

    10/02/2018 14:37:00

    Libro che tratta l' argomento in modo banale , superficiale e ripetitivo . A tratti goffo . Frequenti ed evidenti i faziosi riferimenti politici che nulla hanno a che fare con l' argomento. Mai più libri di questo autore , nemmeno a regalo .

  • User Icon

    alberto

    29/12/2017 17:29:21

    Sinceramente pensavo qualcosa di meglio, più ricco, più filosofico, con argomenti sviluppati meglio... invece... un libro banale, dozzinale. Un libro che non apporta nulla al bagaglio culturale che mediamente uno già possiede. Non ho alcun motivo per consigliarlo. Un libro vuoto.

  • User Icon

    Gabriele

    22/11/2017 16:39:14

    Una coinvolgente interpretazione dell'ormai assurdo uso quotidiano del cellulare. Lettura scorrevole e piacevole; spunto per molte riflessioni specie nel rapporto genitori figli. Un libro da leggere.

  • User Icon

    Daniele

    31/10/2017 11:59:59

    Offre delle sufficienti considerazioni sul tema. Mi aspettavo un maggiore approfondimento visto le doti dello scrittore. Costo un po' alto rispetto agli effettivi contenuti.

  • User Icon

    And the Oscar goes to ….

    29/10/2017 11:51:20

    Un po' scontato e ripetitivo. Del resto, cosa si può dire d'altro sule tema?

  • User Icon

    Ritochka

    01/10/2017 16:43:08

    Pur non possedendo uno smartphone, questo libro mi ha incuriosito. Si tratta di un vivace scambio di opinioni e modi di vedere non solo lo strumento ma il rapporto con la rete da parte di due diverse generazioni rappresentate dal giornalista Cazzullo e dai suoi figli. Ne scaturisce un confronto garbato in cui ognuno difende la propria posizione pur comprendendo le ragioni dell'interlocutore.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione