Anno edizione: 2017
In commercio dal: 19/06/2017
Pagine: 292 p., Brossura
  • EAN: 9788892328662

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    liberandoci

    08/02/2018 20:59:12

    Per descrivere l’ultimo romanzo di Giancarlo Loffarelli, la prima parola che mi viene in mente è meta. No, non ho sbagliato l’accento, non volevo scrivere metà, anche se il titolo, “Mezzi fucili”, potrebbe suggerire questo concetto. Intendo “meta” perché siamo di fronte a un meta-romanzo, una meta-opera teatrale e anche un meta-giallo. Certo, bisogna parlare di un giallo senza svelarne la trama, altrimenti che gusto c’è? Semplicemente: in un paese in provincia di Latina, un teatro viene distrutto da un incendio doloso, due persone muoiono nel rogo, un uomo e una donna, e un magistrato viene incaricato delle indagini. Il mio metro di giudizio quando leggo un giallo è il seguente: se arrivo a 20/30 pagine dalla fine e non ho ancora idea di chi sia l’assassino, è un buon giallo. Quello di Loffarelli è di sicuro un buon giallo. Lo stile narrativo merita un’attenzione particolare: con echi che richiamano uno dei più grandi giallisti di sempre, Nicholas Blake, Giancarlo Loffarelli passa dal romanzo al testo teatrale fino a lambire la sceneggiatura. Nonostante in alcuni tratti il ritmo della narrazione rallenti e alcuni passaggi siano un poco macchinosi, ma l’opera è ricca di spunti letterari di grande interesse e di colpi di scena, per appassionati del genere e per tutti coloro che amano la buona letteratura.

Scrivi una recensione