Categorie

Diego De Silva

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2010
Pagine: 338 p. , Brossura
  • EAN: 9788806201296

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alex

    16/05/2016 08.59.16

    De Silva soffre decisamente di logorrea. Ha la capacità di creare una matassa infinita di parole che si ingarbugliano su se stesse fino a stritolare anche il lettore, che alla fine si ritrova saturo di parole e stordito dalla loro mole.

  • User Icon

    Dona

    14/05/2015 09.28.34

    Libro che mi è stato consigliato come divertente e comico. L'ho trovato, invece, non all'altezza delle aspettative, pesante, noioso. Non è un giallo, non è un libro comico. Molte riflessioni ,anche interessanti, ma che non spostano il mio giudizio insufficiente. Lo sconsiglio vivamente

  • User Icon

    Paolo

    25/04/2014 14.05.47

    Un romanzo non all'altezza delle aspettative. Si salva il titolo e poche riflessioni interessanti. Per il resto è una forzatura, pesante, noioso spesso soporifero. Scritto con stile e dalla abile mano di un ottimo scrittore, ma nel complesso inutile e totalmente privo di interesse. Sconsigliatissimo.

  • User Icon

    Letizia

    22/10/2013 12.15.04

    Il libro nel complesso è simpatico e carino, ma la fine non mi è piaciuta affatto

  • User Icon

    Adriana

    29/05/2013 16.01.17

    E' una continua conferma. Mi è piaciuto, l'ho consigliato. Non convenzionale, si legge velocemente e fa anche sorridere. Bello.

  • User Icon

    Micella

    30/04/2013 16.26.46

    Raramente non termino un libro, a maggior ragione se è un giallo dove c'è la curiosità su "come andrà a finire?". Questo è stato un'eccezione.

  • User Icon

    Ester

    08/04/2013 13.30.56

    Lo abbiamo letto sia io che mio marito ed entrambi siamo stati d'accordo che è stato un libro con un titolo che attira ma poi senza senso e scontato.

  • User Icon

    Simone Flamminj

    19/03/2013 18.03.08

    Sufficiente. Un gradino sotto rispetto al precedentte libro "Non avevo capito niente". Trattazione a volte noiosa (soprattutto nella prima parte), più scorrevole nella seconda. Il fatto nodale della storia (il ssequestro in diretta tv) sembra un po' artefatto e lontano dalla realtà, anche alla luce del ruolo che svolge Vincenzo Malinconico. Tutto sommato gradevole.

  • User Icon

    Elena

    11/03/2013 18.34.28

    molto divertente e scanzonato, con un fondo di amarezza

  • User Icon

    stemaza

    01/03/2013 16.26.17

    Il giallo non c'è (capisci subito come va a finire la vicenda del supermercato) , la trama è inverosimile, ma è nel descrivere le dialettiche dell'amore (e sentenziarci su) che l'autore da il meglio di se. Non all'altezza del primo, ma alcune perle sparse qua e là valgono quanto l'intero romanzo.

  • User Icon

    Adriana

    16/01/2013 12.47.32

    Le peggiori caratteristiche del precedente 'Non avevo capito niente'- che pure avevo salvato in extremis - si sono addirittura rafforzate, rendendolo uno dei più brutti libri mai letti. Fiducia mal riposta.

  • User Icon

    ru

    21/11/2012 18.12.36

    Non è il mio genere eppure debbo dire che mi è piaciuto molto. Mi ha fatto veramente ridere. E' il primo libro che ho letto dell'autore e guardando i commenti ho visto che "non avevo capito niente" è più carino, così me lo sono comprato e poi vi dirò!

  • User Icon

    misseelisabethbennet

    22/07/2012 17.46.10

    questo autore è FANTASTICO.. frasi intelligenti e tutte ma proprio tutte da ridere.. un grande. li ho letti tutti e tre.. e quello che mi è piaciuto meno è il primo... bravissimo de silva!!!!!

  • User Icon

    Bicio

    20/04/2012 15.27.38

    Solitamente leggo altre cose, e forse proprio per questo motivo, ho trovato la leggerezza, l'ironia e l'intelligenza di questo romanzo un vero toccasana!! DIVERTENTE - Bravo De silva. Uno dei pochi scrittori moderni italiani che si fanno leggere con piacere.

  • User Icon

    Raffaele

    14/09/2011 10.36.04

    A mio parere "Non avevo capito niente" che ritengo un colpo di genio dell'Autore, doveva restare unico; il tentativo di riproporre la stessa storia, come spesso accade, ha determinato un pessimo risultato che ha oscurato, banalizzandolo, l'ottimo personaggio dell'Avv.Malinconico.

  • User Icon

    Luigi

    07/09/2011 15.21.57

    Come tanti, pure io avevo letto il precedente libro su Malinconico, che avevo trovato carino e piacevole. Questo no, non lo è affatto. A cominciare dal titolo stupido, per proseguire con una trama strampalata e noiosa (vedi tutta quella pagliacciata del pseudo rapimento nel supermercato...) per finire con la continua autocommiserazione di Malinconico che, alla lunga e se ripetuta spesso, stanca. Dopo la piacevolezza del precedente, mi aspettavo ben altro; mi sarei aspettato ben altra opera. Peccato.

  • User Icon

    massimo

    30/06/2011 13.19.52

    Ok, è uno scalino sotto a "Non avevo capito niente"; troppe digressioni rendono pesante la prima parte, qua è là la trama fa acqua; questi i difetti. Però è scritto bene, si fa leggere, ho riso di gusto in alcuni passaggi, in altri ho riflettutto con l'avv. malinconico e nel complesso il romanzo mi ha preso. Un bel 4 d'incoraggiamento, però De Silva, rifletti bene prima di pubblicare il prossimo romanzo!!

  • User Icon

    barbara de matteis

    27/04/2011 20.46.15

    Ho dato 5 punti, ma ne avrei dati anche 6. Questo libro ha la grande qualità di mettere il buon umore a chi lo legge. Lo consiglio!

  • User Icon

    Ros

    05/04/2011 16.19.30

    Dopo aver letto "Non avevo capito niente" ho comprato anche questo libro. Adoro il protagonista ma il libro non mi è piaciuto molto.

  • User Icon

    puzzailsignorvincenzo

    26/03/2011 11.25.18

    Un bel libro, abbastanza scorrevole soprattutto nella seconda parte, in alcuni tratti molto divertente e con alcuni punti di vista sulla vita decisamente interessanti. Bravo Da Silva e bravisimo l'avvocato Malinconico.

Vedi tutte le 43 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione