Moravagine - Blaise Cendrars - copertina

Moravagine

Blaise Cendrars

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Leopoldo Carra
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2018
Pagine: 250 p., Brossura
  • EAN: 9788845932557
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Moravagine

Blaise Cendrars

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Moravagine

Blaise Cendrars

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Moravagine

Blaise Cendrars

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"E se invece ce la facessimo? Se la nostra opera fosse coronata dal successo?... In questo caso dovremmo demolire tutto; demolire... ah ah ah... demolire perfino la sinistra. E poi... E poi?... Alcuni proseguiranno la lotta altrove, alcuni si butteranno addirittura con entusiasmo in un'azione su scala internazionale, un'universale impresa di demolizione. Ma noi, i capi, non ne abbiamo forse abbastanza, non siamo stanchi, sfiniti? Allora dovremmo disertare, abbandonare il campo, lasciare la nostra opera ad altri, ai dissidenti, ai seguaci, agli epigoni che si impadroniscono di tutto e prendono tutto sul serio, sempre... e realizzano... decidono... comandano... nuove leggi... un nuovo ordine... ah ah ah!... No, dopo ciò che abbiamo fatto non possiamo più accettare nulla, neanche la distruzione, la ricostruzione postuma... Annientare... Bisogna riuscire a far saltare in aria il mondo intero..."

Blaise Cendrars è stato definito «il grande avventuriero della letteratura moderna». Da quando scappò di casa, a sedici anni, «la sua vita non ha fatto che cambiare rapinosamente scenari». E molteplici, e rapinosi, sono anche gli scenari che attraversiamo in questo romanzo, una botte à surprises dalla quale vengono fuori, a ogni pagina, orrori e magnificenze. A farci da guida è un doppio dell'autore, che non per caso porta il nome di un anarchico ghigliottinato nel 1913, Raymond la Science. E un doppio diabolico e allucinato dell'autore è lo stesso Moravagine, ultimo discendente di una famiglia reale, che Raymond aiuta a fuggire da una clinica per alienati e in compagnia del quale vivrà le peripezie più mirabolanti: saranno terroristi nella Russia zarista del 1905, prigionieri degli indios blu sulle sponde dell'Orinoco, volontari nei corso della prima guerra mondiale... Moravagine è la «grande belva umana», «amorale», «fuorilegge», un essere che incarna la follia e il male, che uccide «spesso per puro divertimento», di preferenza giovani donne, e teorizza che «tutto quanto è solo disordine» e che chi ha paura del disordine ha paura della vita stessa: la quale non è altro che «delitto, furto, gelosia, fame, menzogna, sborra, stupidità, malattie, eruzioni vulcaniche, terremoti, mucchi di cadaveri», e che non esiste verità, ma solo l'azione, «l'azione effimera», «l'azione antagonista». Tra digressioni fascinose, anse maestose, deviazioni fulminee, veniamo irresistibilmente trascinati da una scrittura che, come rilevò la critica del tempo, possiede una «prodigiosa potenza pittorica, un misto di crudeltà, sensualità e lirismo» - uno stile la cui sfrenata libertà continua a vibrare.
4
di 5
Totale 4
5
1
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Meco Monster

    09/03/2019 11:11:41

    Romanzo che Blaise Cendrars pubblicò nel 1926 dopo anni di gestazione e faticosa scrittura per esorcizzare un fantasma e un'ossessione: Moravagine, sorta di alter ego e ombra dell'autore stesso, figura immaginaria e proiezione di personaggi reali incontrati dallo scrittore. Un po' Fantomas, un po' Passepartout, un po' Jack lo Squartatore, Moravagine, serial killer e terrorista rivoluzionario, esploratore ed eroe di guerra, amico generoso e pericoloso paranoico, è l'antieroe della Modernità: i Dadaisti lo elessero a modello (con scarso entusiasmo da parte di Cendrars che non li amava particolarmente); le Avanguardie - Espressionisti, Futuristi, Cubisti - si rispecchiarono nelle pagine disarmoniche - ora concitate, ora liriche, ora freddamente scientifiche, ora deliranti e allucinate - di questo romanzo che fece di Cendrars un caso letterario a Parigi. Ma lo zingaro Blaise, con il suo braccio solo, si era già stancato di sperimentalismi e intellettualismi e li abbandonava tutti, veleggiando verso la vita e l'avventura, verso le giungle brasiliane. Faticoso nella concezione e nella scrittura, il testo risulta difficile anche alla lettura alternando parti di grande piacevolezza ad altre piuttosto pesanti: raccontato in prima persona da uno psichiatra morbosamente affascinato dal suo paziente, Moravagine, - ricco e di nobile origine, precoce assassino di vergini- ne diventa l'amico intimo e il succube, l'inseparabile compagno e il complice.

  • User Icon

    Rigus68

    01/01/2019 10:49:11

    Pubblicato nel 1926 da Grasset et Fasquelle e resuscitato nel 2018 da Adelphi. L’incipit è una condanna dei manicomi di cui Raymond-Cendrars chiede l’abolizione (ci riuscirà F. Basaglia nel 1978). Ne fa evadere Moravagine (MV), discendente dai re d’Ungheria, e con questo individuo sciancato, nero, magro, nodoso, scorrazza per Europa e Sud America per dodici anni. Nobile gesto, però MV è un feroce assassino, dedito a squartar donne, tanto che a Berlino, dove ogni sera ne massacra una, sono costretti a fuggire in Russia. Quivi partecipano (e organizzano) ai moti rivoluzionari del 1904-1908, che avrebbero dovuto portare all’assassinio dello czar e a un nuovo ordine sociale mondiale (ci riuscirà Lenin dal 1917 in avanti). Dopo l’arresto di tutti i rivoluzionari, c’è una fuga rocambolesca, nascosti in botti per crauti da esportare in Inghilterra, da dove fuggono in America e, dopo mirabolanti avventure, sbarcano alle foci dell’Orinoco. Le pagine sulla rivoluzione russa e la navigazione sull’Orinoco, il soggiorno nella tribù dei Jibaro e la fuga in flottiglia di barche con le donne della tribù (qui MV non si smentisce e ne sventra una per notte, per tenersi in allenamento) fino al Rio delle Amazzoni sono le più spettacolari e deliranti, forse scritte con una penna intinta in cocaina, di cui fece grande uso il nostro Vate D’Annunzio. Il romanzo è circolare: inizia in manicomio e qui finisce nel 1917, verso la fine della Prima Guerra Mondiale. Ed è di difficile lettura. Curiosamente, Hugo Pratt, con folgorante penna intinta d’inchiostro di china, narra storie di Corto Maltese (CM) in luoghi vicinali e tempi analoghi: CM partecipa al conflitto russo-giapponese in Manciuria, nel 1904-1905, dove incontra Rasputin e Jack London. Altri due racconti (il Segreto di Tristam Bantam, a Maracaibo, e Appuntamento a Bahia, del 1916) visitano luoghi non lontani da quelli qui descritti. Confesso, preferisco la penna magica di Pratt. Avviso ai naviganti: questo romanzo è un macigno!

  • User Icon

    Alberto Abissina

    20/09/2018 18:09:14

    Faticoso nella concezione e nella scrittura, il testo risulta difficile anche alla lettura alternando parti di grande piacevolezza ad altre piuttosto pesanti: raccontato in prima persona da uno psichiatra morbosamente affascinato dal suo paziente, Moravagine, - ricco e di nobile origine, precoce assassino di vergini- ne diventa l'amico intimo e il succube, l'inseparabile compagno e il complice. Lo aiuta a fuggire dal manicomio criminale in cui è rinchiuso e insieme percorrono l'Europa in fuga, partecipano alla Rivoluzione russa del 1905, dove si mettono a capo di un micidiale gruppo terrorista che viene però individuato e distrutto; fuggono ancora in America, prima fra indiani e cercatori d'oro nel West, poi in mezzo agli indios cannibali nelle giungle dell'Orinoco e tantissime avventure ancora. Romanzo che Blaise Cendrars pubblicò nel 1926 dopo anni di gestazione e faticosa scrittura per esorcizzare un fantasma e un'ossessione: Moravagine, sorta di alter ego e ombra dell'autore stesso, figura immaginaria e proiezione di personaggi reali incontrati dallo scrittore. Meraviglioso!

  • User Icon

    stefano

    31/08/2018 22:33:00

    che sia un romanzo d'avventura o sul tema del doppio poco importa. l'autore, in appendice, narra le rocambolesche vicende per realizzare il romanzo; semplicemente incredibile. A tratti lirico, ma di fondo quasi sardonico.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Blaise Cendrars Cover

    (La Chaux-de-Fonds, Svizzera, 1887 - Parigi 1961) poeta e narratore francese di origine svizzera. Condusse vita errabonda, viaggiando in tutti i continenti. Dopo alcune raccolte di versi (La leggenda dell’oro grigio e del silenzio, La légende de Novgorod, 1909; Pasqua a New York, Les Pâques à New York, 1912; La prosa del transiberiano e della piccola Giovanna di Francia, La prose du transsibérien et de la petite Jehanne de France, 1913), scrisse numerosi romanzi, spesso di carattere autobiografico, avventuroso ed esotico: L’oro, L’or, 1925; Moravagine, 1926; Le confessioni di Dan Yack, La confession de Dan Yack, 1929; La vita pericolosa, La vie dangereuse, 1938; La mano mozza, La main coupée, 1946; Bourlinguer, 1948. Lavorò anche in... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali