Moshi moshi - Banana Yoshimoto - copertina

Moshi moshi

Banana Yoshimoto

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Gala Maria Follaco
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 27 giugno 2012
Pagine: 206 p., Brossura
  • EAN: 9788807019029
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Moshi moshi

Banana Yoshimoto

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Moshi moshi

Banana Yoshimoto

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Moshi moshi

Banana Yoshimoto

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 7,02

€ 13,00

Punti Premium: 7

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 6,80 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo aver perso il padre in quello che ha tutta l'aria di essere stato un doppio suicidio d'amore, Yoshie si trasferisce dalla sua casa di Meguro a un minuscolo e vecchio appartamento a Shimokitazawa, un quartiere di Tokyo famoso per le sue stradine chiuse al traffico, i ristoranti, i negozietti, nonché meta degli alternativi della capitale. Qui Yoshie spera, aiutata dall'atmosfera vivace, di superare il dolore e dare una nuova direzione alla sua vita. Un giorno, però, sua madre le si presenta a casa all'improvviso con una borsa Birkin di Hermès e qualche sacchetto. Inizia così una bizzarra convivenza che unisce le due donne lungo il percorso di elaborazione del lutto che le ha colpite, le pone di fronte a verità inaspettate, le aiuta a scorgere fiochi lumi di speranza nel buio di una quotidianità ferita. "Moshi moshi" "pronto" al telefono - è il racconto di una rinascita, la favola delicata e struggente della vita di un quartiere, la storia di una madre, di una figlia, di un grande dolore e di qualche piccola felicità inattesa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,17
di 5
Totale 6
5
3
4
1
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Olivia

    22/09/2020 07:45:45

    Questo libro è finora il mio preferito dell'autrice, la sua capacità di affrontare tematiche difficili e pesanti con questa estrema dolcezza che la caratterizza in ogni suo racconto mi colpisce ogni volta. Mi dispiace solo che nelle edizioni della Feltrinelli non sempre vi è particolare attenzione al testo, tant'è che ho riscontrato parecchi errori di battitura e mi dispiace. Però penso che vadano letti ugualmente, la scrittura della Yoshimoto è una scrittura dolce, sensibile, nostalgica e malinconica, la descrizione dei paesaggi giapponesi e delle tradizioni è veramente una chicca. Consiglio qualsiasi suo libro, questo in particolare

  • User Icon

    BOBY

    09/09/2014 16:00:04

    Romanzo delicato e ben scritto. Affronta il lutto con una legerezza che sembra anche eccessiva a volte. Il personaggio dell'amante del padre (il più interessante) viene relegato a presenza, mentre avrebbe potuto costituire il tassello mancante di una trama sottotono. Appena sufficiente.

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    15/09/2012 07:45:49

    Bello, poetico ma terrificantemente noioso. E' come un concetto che si dilata dilata dilata e diventa un libro di 200 pagine. Comunque, ripeto, poetico e dolente. Ce ne sono di ben peggio:

  • User Icon

    Anna

    09/08/2012 19:01:33

    Libro di una poesia incredibile quest'ultimo della Yoshimoto, che riesce a rendere il dolore qualcosa di lieve e profondo allo stesso tempo, e la vita con tutte le sue inevitabili difficolta' e tragedie comunque degna di essere vissuta fino in fondo, come un viaggio la cui straordinaria bellezza risiede anche e soprattutto nel non sapere cosa accadra' domani, in un quartiere che con la sua storia e le sue caratteristiche riesce a guarire le protagoniste dando loro nuove speranze ed attese per il futuro. Felicita' e' anche lenire il dolore vivendo nell'ambiente consono alla propria anima. La Yoshimoto migliora di libro in libro, il sogno continua.

  • User Icon

    Gio

    11/07/2012 21:52:19

    L'elaborazione di un lutto, ma anche la fine della giovinezza e l'ingresso nel mondo adulto ed un omaggio ad un quartiere di Tokyo in bilico tra il passato, disordinato ma sincero, e la mania distruttrice contemporanea di buttare giù ogni cosa fatiscente. Bello, poetico, di una bellezza rara. Sono sicuro che ci saranno critiche dai cultori della trama perfetta ("è lento, non succede niente, le sue storie sono tutte uguali.." ecc.), ma ben vengano perchè i racconti di Banana non sono "per tutti" ma per i pochi che sanno leggere tra le righe.

  • User Icon

    Marco Bragalini

    04/07/2012 04:57:23

    Intenso,divertente e sublime. L'ultimo lavoro della Yoshimoto è di rara bellezza narrativa.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente

“Moshi moshi”: è così che i giapponesi rispondono al telefono. Ma è anche la formula che dà il titolo al nuovo libro di Banana Yoshimoto. Protagoniste due donne, madre e figlia, che improvvisamente si ritrovano a condividere il dolore per la perdita del padre e marito. L’uomo, musicista in una band di successo, era rimasto coinvolto in un doppio suicidio insieme a una donna, misteriosa e affascinante, con la quale da tempo aveva una relazione. Scoprire d’un tratto il tradimento di una persona cara e insieme dover fare i conti con la sua morte costituisce per le due donne uno choc da cui non sarà facile riprendersi.
Tuttavia, trascorso un anno dall’incidente, la giovane Yoshie è ormai pronta per tornare alla vita, così, decisa ad abbandonare la casa dei genitori, si trasferisce in un piccolo appartamento nel quartiere di Shimokitazawa per dedicarsi alla sua passione: la cucina. Il lavoro al ristorante, la nuova casa, l’incontro con un coetaneo le danno l’impressione di essersi lasciata il passato alle spalle e di aver voltato pagina, quando un giorno, all’improvviso, sua madre le piomba in casa e le comunica l’intenzione di trasferirsi a vivere da lei. Una decisione inaccettabile, considerate le dimensioni ridotte dell’appartamento e lo stile di vita di Yoshie, e tuttavia condivisibile: sua madre era ancora troppo fragile e scossa per poter vivere da sola in una casa tanto grande e piena di ricordi, mentre in due sarebbe stato forse più facile affrontare la sofferenza.
A poco a poco, faticosamente, le due donne ripensano insieme la propria quotidianità e si sforzano di tornare a vivere, a partire dalle piccole cose: un the, un’insalata, un televisore. Col tempo il dolore sembra affievolirsi, e sia Yoshie, sia sua madre si impegnano in progetti per il futuro. Finalmente le cose sembrano andare per il verso giusto, eppure l’elaborazione del lutto è avvenuta solo in superficie, poiché durante il sonno Yoshie continua a sentire la voce di suo padre gridare “moshi moshi”: forse l’inizio di una conversazione che l’uomo avrebbe desiderato intrattenere con la figlia prima di morire o una chiamata che voleva essere una richiesta di aiuto mai arrivata? Di qualsiasi cosa si tratti la ragazza non riesce a lasciar andare totalmente il ricordo di suo padre. Al percorso lento della rinascita manca ancora una tappa, l’ultima, quella finale, ma una volta raggiunta la strada sarà solo in discesa.
Con la sensibilità che le è propria Banana Yoshimoto scrive una storia delicata e intensa in cui le dinamiche familiari si intrecciano alle particolarità caratteriali dei personaggi, dove ciò che è manifesto si sovrappone a ciò che invece resta celato nell’animo umano: il risultato è una realtà dai contorni irregolari e frastagliati. Con la scrittura pacata, limpida e scorrevole che la caratterizza la scrittrice giapponese ci ricorda che nessuno può dire di conoscere veramente l’altro, e che i rapporti umani costituiscono ogni volta una scommessa rispetto alla quale vittoria e sconfitta non sono mai definibili in maniera netta.

  • Banana Yoshimoto Cover

    Gruppo sanguigno A. Suo padre Ryumey Yoshimoto è un celebre poeta scrittore e critico di formazione marxista, autore, tra l’altro, di un saggio sulla figlia. Scrive sin da piccola, e nei primi anni delle elementari è decisa a diventare scrittrice. In alcune interviste ha dichiarato che a spingerla in questa direzione potrebbe essere stato, più che l'esempio del padre, quello della sorella Sawako, di sette anni più grande, che eccelleva nel disegno. Sarebbe stata la creatività di Sawako (in seguito diventata disegnatrice di manga con lo pseudonimo di Ha-runo Yoiko) a stimolarla a cercare una propria strada.Negli anni dell'infanzia legge molti manga. Ama in particolare quelli di Fujiko Fujio, Doraemon ("il mio primo amore") e ObaQ. A dieci anni scopre... Approfondisci
Note legali