Categorie
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno edizione: 2012
Pagine: 488 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788804620297

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    la strega

    19/02/2015 10.06.14

    libro interessante. duro e con pochi fronzoli ma mi è piaciuto. Il ritmo regge e di sicuro è originale. non mi ha catturato del tutto ma merita.

  • User Icon

    Elena

    08/11/2014 20.18.40

    Sono rimasta molto delusa da questo libro. Forse mi sono fatta prendere dalla copertina intrigante o dalle recensioni positive, fatto sta che mi aspettavo un bel fantasy invece mi sono trovata a leggere una storia che non mi ha coinvolta e mi è sembrata campata per aria. Non capisco proprio alcune recensioni entusiastiche che ho letto, io ho fatto fatica addirittura a finirlo, eppure il genere fantasy mi piace molto quindi devo aver avuto un problema con questa storia in particolare. Mah!

  • User Icon

    Vivix

    04/09/2013 00.01.40

    Leggendo i primi capitoli mi è venuta voglia di chiudere il libro, disgustata:amo leggere per sfuggire alla realtà,perciò una protagonista con una famiglia da schifo,con il padre violento e alcolizzato;che si droga,va dallo psicologo,viene chiusa in carcere e vende il proprio corpo come se nulla fosse?bé, non mi entusiasmava affatto.Per fortuna,col passare delle pagine le cose sono migliorate o davvero l'avrei scaraventato da giù.La prima parte della storia scorre lenta e prevedibilequasi scontata. Alice scopre la sua verità su se stessa,comprende il motivo degli avvenimenti inspiegabili che costellano la sua vita,intraprende un viaggio e via dicendo.Ad ogni modo,il racconto non annoia mai grazie all'ironia e al sarcasmo(quasi sempre tagliente) della protagonista(ha un caratteraccio e, da come l'autore la descrive,non sembra neanche questa gran bellezza,anzi,perciò perché ogni personaggio di sesso maschile perde la testa per lei?Bah..).La seconda parte;invece,è assolutamente imprevedibile.La narrazione si velocizza,scorre rapida,ricca di colpi di scena fino ad arrivare all'inaspettato finale.Un paio di volte capita anche che ci sia qualche non sense, ma nulla di grave. Il lessico non è quotidiano(eccezzion fatta per le numerose imprecazioni)ma nemmeno aulico.Mi ha urtato parecchio;invece,il modo in cui sono scritte le battute dei dialoghi.Con alla fine solo il punto,senza trattino,virgoletta o qualsiasi altra cosa che facesse capire che il personaggio aveva finito di parlare.Complimenti a Falconi per aver creato una protagonista così particolare, profonda nei sentimenti per quanto riguarda paura, angoscia, speranza ecc.E' un enorme passo avanti rispetto a libri precedenti come Nemesis,tuttavia,mi ha infastidita un po' l'amore che nasce tra Alice e Ray dopo una trentina di battute?Ben caratterizzati anche la madre e il padre della protagonista,così come Lourdes e Patrcia.Decisamente meno; invece, Ray e Ian, praticamente quasi interscambiabili.

  • User Icon

    Mockingjay

    13/03/2013 19.37.37

    Dopo una lunga riflessione sono giunta alla conclusione che il voto che Muses meritava è più che positivo. La nota più meritevole del romanzo in questione è senza dubbio l'approfondimento psicologico della protagonista, Alice, ma anche dei personaggi secondari. Alice è una ragazza forte eppure estremamente fragile allo stesso tempo, e il modo in cui questo sottile contrasto è stato reso è molto credibile. Anche i personaggi secondari sono stati gestiti egregiamente, sono ricchi di sfaccettature e ben approfonditi. Cattivi che diventano buoni, buoni che si fingono cattivi, buoni che sono anche cattivi, cattivi che in fondo poi sono buoni. Cattivi veri, reali, che puoi trovare davvero nella vita di tutti i giorni. Per tre quarti della lettura ho continuato a ripetermi "dài, a questo libro darò cinque stelline, sarà uno dei migliori dell'anno!". Ed è quasi stato così. Quasi. A farmi cambiare idea è stato il finale. In linea con il romanzo, è vero, ben scritto e coerente, è vero. Ma comunque, per quel che mi riguarda insoddisfacente. Sarà che sono una grande sostenitrice dell'happy ending, sarà che mi ero affezionata troppo ai personaggi. E potrei continuare a parlarne per un bel po', quindi onde evitare eventuali spoiler la smetto qui. Un'ultima considerazione la dedico all'autore di Muses, Francesco Falconi, che scrive divinamente e che ha creato una protagonista credibile, nonché eccezionale voce narrante. Concluderò questa recensione estremamente positiva con un solo commento: è questo il fantasy che vogliamo in Italia, sono questi gli autori che meritano di vedere pubblicati i propri scritti.

  • User Icon

    Francesca

    27/01/2013 17.26.28

    I primi capitoli scorrono molto lentamente ma poi la narrazione divente sempre più scorrevole e si riempe di colpi di scena. Sconvolgente il finale che mi ha lasciato moltro interdetta....

  • User Icon

    Ale

    16/09/2012 21.58.41

    Libro interessante. Avevo già letto i due libri di Prodigium, di Francesco Falconi, ma per quanto avessi apprezzato la trama e l'ambientazione avevo trovato l'atmosfera molto infantile, più adatta a un pubblico giovanile. Con Muses invece l'autore italiano si dimostra più maturo (ed è normale, dopo aver scritto epubblicato una decina di libri, che migliori), lo stile è scorrevole, concedendo il giusto spazio, ed equilibrio, a pensiero e azione, alle riflessioni della protagonista e al concatenarsi degli eventi. Originale tirare in ballo le muse, inserendole in un contesto urbano contemporaneo. Sconvolgente il finale!

  • User Icon

    Emanuela

    11/06/2012 12.37.41

    Appena ho iniziato a leggere questo romanzo ho capito subito che Muses mi avrebbe portata lontano. E' stata una sensazione forte e davvero profonda, perché in alcuni passaggi, in alcuni momenti, la vita di Alice è diventata il riflesso della mia. Forse è vero che ci sono certi libri che parlano all'anima oltre che al cuore, e questo libro mi ha lasciato qualcosa che ho capito solo a fine lettura: la voglia di leggerne ancora, e poi ancora, e ancora... Il finale mi ha sorpresa e colpita, forse più spiazzare per un motivo di cui non posso ancora dire nulla, chi non ha letto il romanzo avrà piacere di scoprirlo da solo, ma la forza con cui si chiude questo Muses apre le porte a un seguito che lascia davvero intravedere una serie che seguirò con passione. Alice mi ha catturata: con la sua voce, con la sua musica, con la sua vita, e con la sua storia.

  • User Icon

    Aly

    09/06/2012 12.44.20

    Che noia...la solita ragazzina alla ricerca della propria identità e piena di problemi che si scopre potentissima. L'idea di partenza era buona, ma lo consiglierei solo a chi inizia ad appassionarsi ai fantasy: quelli "veri" sono tutt'altra cosa. La cosa che alla fine mi è piaciuta di più è la copertina!

  • User Icon

    LadyAileen

    20/05/2012 20.35.38

    Muses è il nuovo romanzo autoconclusivo (ma in progetto un altro volume collegato) di Francesco Falconi. Confesso che non avevo ancora letto qualcosa di quest'autore, ma da oggi non mi lascerò più sfuggire un'uscita. Siamo davanti ad una storia che mescola sapientemente urban fantasy, mitologia (stavolta parliamo di Muse) e un pizzico di Romance (non poteva mancare il risvolto romantico ma non domina completamente la scena). La protagonista è Alice (unico punto di vista e scritto in prima persona), una ragazza che all'apparenza sembra forte ma in realtà è insicura e fragile. Agli occhi degli altri appare come una persona acida, ribelle, impulsiva, testarda e imprevedibile. Non ha avuto un'infanzia felice ma se volete saperne di più non vi resta che leggere il libro. Una cosa è certa, la caratterizzazione è davvero ben fatta rendendolo così un personaggio credibile e "reale". Stile scorrevole, trama assolutamente coinvolgente (impossibile trovare momenti "morti") e ricco di colpi di scena che vi terranno col fiato sospeso fino all'ultima pagina. Originale anche la scelta di utilizzare le Muse ma cosa più singolare è che l'autore le ha rese più moderne. Ho apprezzato molto il modo in cui ha intrecciato il mito delle Muse con il mondo contemporaneo (conoscevo davvero poco queste antiche divinità). Un romanzo semplicemente unico. Allora cosa mi ha impedito di dare 5 stelle? Il finale (per ovvi motivi non dirò nulla in proposito). Buona lettura!

  • User Icon

    giorgia

    16/05/2012 10.56.10

    Bello, mi è veramente piaciuto. Sono più di 480 pagine ma l'ho divorato! Si legge velocemente. Ti spinge ad andare avanti a leggere, per capire cosa succederà. Con la fantastica protagonista Alice ti troverai in un punto dove non sai se fidarti o no delle persone che le girano in torno. Ci sono molti colpi di scena! Alice è una protagonista veramente eccezionale. All'inizio una ragazza "svuotata", senza voglia di vivere, e poi una ragazza sempre più forte e testarda. Infatti punto forte del libro è sicuramente Alice. Creare un personaggio così pieno di caratteristiche e reale, non è per niente facile. Consigliato! E l'autore Francesco Falconi, scrive in modo divino, e anche ironico che riesce a strappare un sorriso. Ciao!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione