Music of the Abbasid Era

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Inedit
Data di pubblicazione: 22 settembre 2008
Compilation
  • EAN: 3298492601233
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,90

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

La tradizione musicale classica dell’oriente arabo si è formata durante i primi tre secoli dell’Islam, tra Medina (capitale dei primi quattro califfi 632-661), Damasco (capitale della dinastia Umayyad 661-750) e Baghdad (capitale della dinastia Abbasid 750-1258). La musica del periodo Abbasid è caratterizzata dall’uso del liuto oud che sembra essere una sintesi tra il liuto barbat della dinastia Sassanid ed il popolare mizhar. Questo strumento è composto da una grande cassa armonica a forma di mandorla, un manico stretto e corto marcato da sbarrette trasversali e quattro corde. In “Lebanon – Music of the Abbasid Era / The Legacy of Safiy a-d-Din al-Urmawi”, il violinista e musicologo Nidaa Abou Mrad ed il suo ensemble dell’università Antonine (Libano) ha riportato in vita gli ultimi brani scritti di Safiy a-d-Din al-Urmawi (1294), uno dei più raffinati studiosi ed interpreti della musica del periodo Abbasid. La figura di Safiy a-d-Din al-Urmawi (1294) e la sua eredità occupano uno spazio importante nella storia della tradizione musicale classica dell’oriente arabo, persiano e turco: egli fu un famoso teorico musicale, capo dei copisti incaricati di trascrivere brani musicali, nonchè primo cantante per al-Musta’sim (1243-1258), l’ultimo califfo della dinastia Abbasid. Questo album di casa Inedit è stato creato per riportare in vita alcune creazioni di Safiy a-d-Din al-Urmawi: i sei brani proposti, probabilmente esercizi per neofiti della musica, fanno parte dell’ultimo capitolo del “Libro dei Cicli”, uno scritto teorico del maestro dove analizza le caratteristiche della musica dell’era Abbasid. L’ensemble di musica classica araba dell’università lbanese di Antonine che ha anche provveduto a fare la trascrizione della notazione originale in quella europea, offre un’interpretazione strumentale e vocale ancorata alle antiche tecniche arrivate fino ai nostri giorni grazie all’apporto di studiosi come Safiy a-d-Din al-Urmawi. “Lebanon – Music of the Abbasid Era / The Legacy of Safiy a-d-Din al-Urmawi” è un superbo documento, un esempio di grande ricostruzione storica, arricchito da un libretto con dettagliate informazioni sulla musica dell’era Abbasid.