Musica barocca - CD Audio di Tomaso Giovanni Albinoni,Johann Sebastian Bach,Henry Purcell,Antonio Vivaldi,Johann Pachelbel,Georg Friedrich Händel,English Concert,Trevor Pinnock

Musica barocca

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Trevor Pinnock
Orchestra: English Concert
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Decca
Data di pubblicazione: 14 ottobre 2011
  • EAN: 0028947833727
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 5,02

€ 5,90
(-15%)

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 5,90 €)

Disco 1
1
Arrival of the Queen of Sheba
2
1. (without tempo indication)
3
La paix
4
La Réjouissance
5
1. Allegro
6
3. Adagio - Allegro - Adagio
7
1. Allegro
8
1. Largo
9
(Andante)
10
1. Allegro
11
2. Air
12
7. Badinerie
13
2. Largo
14
Canon in D
15
Toccata
16
Adagio
17
1. Allegro
18
2. Adagio
19
2. Alla Hornpipe
20
Trumpet Tune "The Cebell"
  • Tomaso Giovanni Albinoni Cover

    Compositore e violinista. Di famiglia colta e agiata, praticò la musica come dilettante; visse quasi ininterrottamente a Venezia. Dei suoi 48 melodrammi non rimangono che una ventina di arie e i libretti, mentre quasi per intero si conosce la sua produzione strumentale, comprendente 9 raccolte a stampa, delle quali 5 di sonate a tre, da camera e da chiesa, e 4 di sinfonie o concerti a cinque. Con questi ultimi A. si inscrive, in posizione minore ma con una sua spiccata originalità, accanto a Vivaldi e ai due Marcello, nella grande fioritura del concerto strumentale veneziano settecentesco, inaugurata appunto dalla sua raccolta di Sinfonie e concerti a cinque op. 2 (1700). Gli è particolarmente congeniale la forma del concerto d'assieme per archi, ma sperimenta non di rado anche il concerto... Approfondisci
  • Johann Sebastian Bach Cover

    Compositore tedesco.La vita: da Weimar, a Cöthen, a Lipsia. Figlio di un violinista, ricevette la prima istruzione musicale dal padre e, dopo la sua morte (1695), dal fratello maggiore. Nel 1700 entrò a far parte, come soprano, del coro di S. Michele a Lüneburg, rimanendo al servizio di quella chiesa anche dopo la muta della voce, avvenuta l'anno seguente. Nel 1703 ebbe un breve incarico a Weimar come violinista nell'orchestra ducale; pochi mesi dopo divenne organista di chiesa ad Arnstadt. Nel 1707, colpito da dure critiche perché si era assentato senza permesso e perché sottoponeva a eccessive elaborazioni l'accompagnamento dei corali, si trasferì a Mühlhausen, presso la chiesa di S. Biagio. Nello stesso anno sposò sua cugina. Nel 1708 tornò a Weimar come organista di corte. Deluso nella... Approfondisci
  • Henry Purcell Cover

    Compositore inglese. Figlio di un musicista, fu dapprima cantore nella cappella reale. Nel 1673, quando mutò la voce, divenne aiutante del custode degli strumenti di Carlo ii. Nel 1677 fu nominato compositore per i «violini del re», nel 1679 organista dell'abbazia di Westminster, nel 1682 fra gli organisti della cappella reale. La sua prima opera pubblicata fu una serie di sonate a tre (Sonatas of three parts, 1683). I suoi incarichi ufficiali continuarono sotto Giacomo ii e Guglielmo iii. Fu sepolto nell'abbazia di Westminster. La musica teatrale. P. incominciò a scrivere musiche di scena nel 1680, ma la maggior parte della sua musica per il teatro fu composta negli ultimi anni della sua vita, dal 1690. Il suo contributo alle singole opere fu di tipo assai vario: in certi casi scrisse soltanto... Approfondisci
Note legali