Categorie

Patrick Modiano

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
  • EAN: 9788806225995
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it € 7,56

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alessandra

    25/04/2017 15.47.30

    Libro non facile all'inizio, se non se ne conosce la struttura di racconto a più voci... Forse non il migliore di Modiano, ma comunque carico di quella atmosfera che l'autore riesce a ricreare in ogni suo racconto... Consigliato...

  • User Icon

    Michael Moretta

    17/07/2016 16.28.57

    Altro romanzo incredibilmente bello di Pattick Modiano. La delicatezza ed il tatto che questo autore usa per descrivere temi complessi come l'amore, i ricordi, la nostalgia e l'eterna ricerca di se stessi lo rendono quasi unico. La trama ce la raccontano quattro persone che hanno vissuto la storia. Ognuno da un'angolazio è diversa e con la propria sensibilità. Una cosa unisce tutti e quattro i protagonisti, ed è il Caffè Le Condé, dove erano soliti ritrovarsi. Quindi anche in questo romanzo essenziale è il ruolo svolto da Parigi, dai suoi bar, dai suoi quartieri, dai suoi abitanti e dai luoghi più nascosti di questa grande città. Un libro davvero delicatissimo che conferma, se ce ne fosse bisogno, la grandissima sensibilità di questo autore.

  • User Icon

    Pier Morandi

    28/01/2015 09.29.18

    Mi sono affezionato a Modiano e ai fragili personaggi dei suoi libri. Alle sue strade 'neutre', al suo 'continuo ritorno'. E' uno scrittore 'di testa', attentissimo alla parola e ai segni che la parola lascia nell'intimo del lettore. Scrive sempre la stessa storia? Non è proprio così, ma in ogni caso mi piace risentirla raccontare.

  • User Icon

    Gaia

    20/01/2015 11.01.50

    Non conoscevo Modiano, ne ho sentito parlare per la prima volta dopo il Nobel e allora ho deciso di leggere qualcosa. Il titolo malinconicheggiante mi ha colpito, non so perchè sono sempre attratta dalle cose tristi. Ho trovato questo breve romanzo molto bello e le attese di malinconia sono andate oltre le aspettative, la conclusione non lascia scampo e ingenuamente giunge inaspettata. Per certi versi mi ha ricordato Tokio blues di Murakami, forse l'ambientazione metropolitana con dettagliata dovizia topografica e la copietta che attraversa la città in zone neutre senza meta. Ho trovato originale il racconto degli stessi avvenimenti filtrati dai pensieri dei diversi protagonisti. Molto profondo, induce a riflettere su argomenti con i quali non si vorrebbe mai fare i conti, la nuda fragilità umana, il non senso esistenziale e la gioventù che inesorabilmente se ne va sempre.

  • User Icon

    claudio

    04/12/2014 19.53.14

    Anche in questo libro Modiano cerca qualcuno: in questo caso si tratta di una ragazza che un tempo frequentava il bar Condè, nel Quartiere Latino di Parigi. Oggi non c'è più, sostituito come altri da boutique di lusso. E non c'è più nemmeno la ragazza, sono rimasti soli quelli che l'amavano o quelli che per lavoro la cercavano.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione