Nella terra di nessuno c'erano tutti - Alessandro Salas - copertina

Nella terra di nessuno c'erano tutti

Alessandro Salas

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Editore: Avagliano
Collana: I corimbi
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 1 novembre 2004
Pagine: 217 p., Brossura
  • EAN: 9788883091674
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,02

€ 13,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In una città iperbolica e surreale, soffocata dall'umidità, due improbabili personaggi, Daemon e Christo (un pazzo con la fissazione del bungee-jumping e un gigante senza fissa dimora), s'incontrano per caso e intraprendono un viaggio attraverso un sottomondo metropolitano affollato da vescovi prestigiatori, nani, mafiosi, danzatrici rabdomanti, creature deformi, angeli dalle ali mozze. Tra salti nel vuoto, botte da orbi, esplosioni e incontri sorprendenti, i protagonisti si troveranno loro malgrado incaricati di una missione apparentemente semplice: riportare a casa "mamma lontano", un donnone informe, mitico personaggio della comunità dei diseredati, anziana levatrice che li ha fatti nascere tutti.
4
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    francesca

    05/02/2009 22:36:24

    il libro di salas è tutt'altro che mediocre. una penna talentuosa forse non facile da riconoscere

  • User Icon

    roberta

    12/06/2005 13:05:11

    il libro di Salas è mediocre. E'palese il suo tentativo di portare novità, di essere magari il nuovo caso letterario del momento. ha sbagliato rotta a mio avviso. Una storia che vuole svelarci segreti su una società in fallimento. Ma la triste realtà è che nessuno più ha nulla da raccontare. Salas è arrivato troppo tardi...la sua è una generazione gia vissuta da eventi determinanti per cui premio il coraggio di mettersi in gioco, un gioco gia perso in partenza.

  • User Icon

    Luca

    04/06/2005 20:35:16

    Veramente bello e molto molto interessante! Consiglio a tutti di leggere questo libro di un autore che esordisce alla grande. Ciao.

| Vedi di più >
Note legali