Artisti: Paolo Conte
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Platinum
Data di pubblicazione: 12 ottobre 2010
  • EAN: 3259130003499
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Tra Le Tue Braccia
  • 2 Jeeves
  • 3 Enfant Prodige
  • 4 Clown
  • 5 Nina
  • 6 Galosce Selvagge
  • 7 Storia Minima
  • 8 C'Est Beau
  • 9 Massaggiatrice
  • 10 Sarah
  • 11 Sotto La Luna Bruna
  • 12 Suonno E' Tutt'O' Suonno
  • 13 Los Amantes Del Mambo
  • 14 L'Orchestrina
  • 15 Bodyguard For Myself

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nadia

    02/01/2012 15:11:17

    Questo CD non mi ha particolarmente emozionato, a dire la verità lo considero il peggiore fra quelli che ho ascoltato di Paolo Conte.

  • User Icon

    Marcello Antonelli

    13/03/2011 20:47:10

    L'album inizia con il brano "Tra le tue braccia" che ci riporta al Conte dei primi due album omonimi , per proseguire poi con "Jeeves" con atmosfere sospese tra il charleston e il jazz . "Enfant prodige" è rilassato e delicato , pare ( almeno credo ) un omaggio , al suo affezionato pubblico parigino e sembra , per le atmosfere , quasi speculare al successivo "Clown" ."Nina" sembra quasi il riscatto amoroso del personaggio de "La ricostruzione del Mokambo" o , un incontro casuale nel suo vagabondare del "tanghèro encantador" de "Il regno del tango" brano del suo cd "Elegia" , un vagabondare che ritroviamo nella percezione della fretta dei tempi moderni del successivo "Galosce selvagge" e , mentre tutti corrono , ritroviamo ancora idealmente il personaggio di "Nina" che cerca con la stessa una "Storia minima" , forse anche in virtù del fatto che essendo avanti con gli anni alla sua compagna non può dare di più ."C'est beau" è un inno alla capacità di meravigliarsi di tutto il mondo con gli occhi degli indiani d'America probabilmente scappati da una pubblicità di un "Sandwich man" altro rimando a "Elegia" ."Massaggiatrice" e , "Sarah" ( in lingua Inglese tanto per riconfermare se mai ci fosse il bisogno l'internazionalità dell'artista ) , brani numero 9 e 10 sicuramente collegati tra di loro non solo per la successione in scaletta , sono un inno all'amore occasionale e/o sconosciuto ."Sotto la luna bruna" precede "Suonno è tutt'o suonno" che si ricollega anche per alcuni vocaboli a "Vita da sosia" contenuto nell'album del 1995 "Una faccia in prestito" ."Los amantes del mambo" è una descrizione in Spagnolo di 2 ballerini che sembrano usciti da una sua canzone del 1981 , gli estimatori di questo artista avranno già capito quale e , ancora atmosfere da night club di una volta nella goliardica "L'orchestrina" .Si chiude con "Bodyguard for Myself" ironica e triste quanto basta.

Scrivi una recensione