Categorie

Eraldo Baldini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2013
Pagine: 249 p. , Brossura
  • EAN: 9788806214661

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lhl

    14/05/2015 13.44.05

    lo scorrere lento, pesante, inesorabile, dei giorni, delle situazioni sempre uguali, delle pagine, sono la forza del messaggio che lo scrittore vuole trasmettere sull'intera vicenda. Dove, un uomo-eroe-paladino ed il suo cavallo-scudiero, solo per caso ne sono i protagonisti, in mezzo a tante altre storie, altrettanto avvicenti, che avrebbero potuto essere dipinte. Davvero molto bello. Da consigliare, da rileggere, da vivere.

  • User Icon

    Fabio

    16/11/2014 16.36.11

    Mi discosto da tutti i giudizi positivi e definsco questo libro come il peggiore che io abbia mai letto (e ne ho letti moltissimi). Nonostante il mio amore per Baldini sono rimasto deluso da un racconto che non lascia nulla, senza colpi di scenza, nonostante la profonda umanità non vedevo l'ora di leggere l'ultima pagina che sembrava non arrivare mai. Inconcludente, credo si sia trattato della prima volta che ho pianto fino al singolo centesimo speso per un libro. Sconsigliato a chi cerca un buon romanzo, consigliato a chi vuole sconfiggere l'insonnia.

  • User Icon

    Alessandro

    19/09/2014 15.39.58

    Eraldo Baldini si conferma un grandissimo narratore. Questo romanzo nonostante si allontani dalle atmosfere e dalle tematiche dei suoi precedenti lavori, riprendendole solo in parte, è comunque notevole. La guerra è descritta molto bene con tutto il suo dolore e la sua disperazione. Ho letto tutto di Baldini e confermo che è grandissimo.

  • User Icon

    Kobe

    27/03/2014 21.25.44

    Bellissimo! Il miglior romanzo letto negli ultimi 6 mesi, una storia emotivamente intensa e diretta come un pugno nello stomaco, che riesce a mescolare insieme un resoconto storico agghiacciante agli elementi suggestivi di una favola nera (con tanto di streghe e case nel bosco). Mi chiedo come mai questo libro non sia già nella Top 10 dei libri più venduti, consigliatissimo!

  • User Icon

    Silvia

    11/01/2014 09.14.06

    Un altro ottimo romanzo di Baldini, dove i temi a lui cari (riti e tradizioni contadine, cultura agreste) si intrecciano e si dissolvono nella Storia. E' un romanzo crudissimo e brutale, ma in questo (purtroppo) veritiero sulla guerra e sulla campagna napoleonica in Russia. E mentre il protagonista vive all'inferno - imparando a diventare lui stesso, suo malgrado, un demonio - qualcosa però riesce a salvarsi: il suo amore per i cavalli e la sua fedeltà a Berto, che lo terranno ancorato alla vita e lo condurranno fino a una sorta di lieto fine. Bravissimo Baldini!

  • User Icon

    Lina

    06/01/2014 20.11.42

    l'inizio un po' manierato stenta a prendere il volo, ma poi il romanzo si lascia leggere d'un fiato come il durissimo reportage di una durissima vicenda. certo gli aneddoti inanellati lungo lo svilupparsi della vicenda sanno di già sentito perché su questa guerra si è detto e scritto tanto, ma sicuramente un libro come questo aiuta a divulgare un essenziale pezzo di storia. molto diverso dalle gotiche atmosfere delle altre opere di Baldini, ma un buon romanzo.

  • User Icon

    Basil

    09/12/2013 19.54.15

    Splendido affresco storico della Campagna Napoleonica di Russia del 1812 vista con gli occhi di un umile contadino italiano catapultato tra gli orrori della guerra. Un Eraldo Baldini come sempre emozionante, una storia potente che lascia il segno.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione