A New Day at Midnight

Artisti: David Gray
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Self
Data di pubblicazione: 17 marzo 2015
  • EAN: 5060186926384
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,90

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 Dead In The Water
  • 2 Caroline
  • 3 Long Distance Call
  • 4 Freedom
  • 5 Kangaroo
  • 6 Last Boat To America
  • 7 Real Love
  • 8 Knowhere
  • 9 December
  • 10 Be Mine
  • 11 Easy Way To Cry
  • 12 The Other Side
  • 13 Decipher
  • 14 Lorelei

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo Miserere

    22/11/2017 09:44:26

    Un piano malinconico, qualche accordo di chitarra acustica e un pò di campionamenti qua e là: è tutto qui il nuovo album di David Gray. Il cantautore di Manchester sforna "A new day at midnight" a 3 anni di distanza dal grande successo di "White ladder", che lo consacrò al grande pubblico dopo anni di gavetta su e giù per Inghilterra ed America. In questo nuovo album David inserisce 12 nuove canzoni, tutte sospese tra i 2 estremi che hanno caratterizzato il recente periodo di vita del nostro, ossia la perdita del padre (a cui è dedicato il disco e la canzone che lo chiude, "The other side") e la nascita del figlio. David Gray in questo disco si avvale di pochi musicisti ma rispetto agli album passati punta di più sui campionamenti e su un maggior arrangiamento delle canzoni. In sostanza un album che si ascolta con facilità e che trascina chi lo ascolta nei meandri più bui della esistenza; le canzoni sono molto intimiste e semplici e soprattutto è la voce di David a farla da padrone. Una voce che trascina, commuove, emoziona e fa venire i brividi; nessun urlo ma solo una voce che seduce con la sua vena malinconica. I momenti più belli sono: "Freedom", "Last boat to America" (con arrangiamento in evidenza), "Be mine", "Easy way to cry" e "The other side" (con un piano strappalcrime in evidenza). David Gray spiega così il suo album: "Se devo trovare un significato valido per tutto il disco, credo che sia qualcosa legato alla perdita; c'é un elemento di luce nella vita, anche nei momenti più scuri, più cupi. Ed è proprio in quei momenti che riesci ad ottenere il meglio dalle persone, a captare il meglio della vita. La maggior fonte di ispirazione è stata certamente la morte di mio padre e le riflessioni che questa perdita hanno scatenato ma anche il tema dell’amore e come mantenerlo in vita in un rapporto; un altro tema a me caro è la natura, più della televisione o della cultura."

Scrivi una recensione