Nonetto op.31 / Nonetto in Mi bemolle - CD Audio di Muzio Clementi,Louis Spohr,Persius Ensemble

Nonetto op.31 / Nonetto in Mi bemolle

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Muzio Clementi, Louis Spohr
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Genuin
Data di pubblicazione: 10 aprile 2007
  • EAN: 4260036250879

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Muzio Clementi Cover

    Pianista e compositore. Studiò nell'ambiente musicale pontificio. Ancora adolescente, fu assunto come organista nella chiesa di S. Lorenzo in Damaso. Nel 1766 fu udito come clavicembalista da un ricco viaggiatore inglese, sir Peter Beckford, il quale s'impegnò col padre a educarlo e mantenerlo per sette anni nella sua residenza di Fonthill Abbey nel Dorsetshire. In questo periodo denso di studi, C. maturò il proprio stile pianistico, cominciando con l'associare l'eredità clavicembalistica italiana (soprattutto scarlattiana) col classicismo di Haydn e con lo stile galante praticato da J. Christian Bach (il «londinese»), musicista che poco prima aveva già influito sulla formazione del giovanissimo Mozart. Nel 1778 si trasferì a Londra (la cui vita musicale era animata da Bach e Giardini), intraprendendo... Approfondisci
  • Louis Spohr Cover

    Compositore, violinista e direttore d'orchestra tedesco. Al servizio della corte di Gotha dal 1805 al '12, direttore dell'orchestra del Theater an der Wien di Vienna dal 1812 e dell'Opera di Francoforte dal 1817, nel 1822 si stabilì definitivamente a Kassel. Concertista infaticabile, fu il fondatore d'una autentica scuola violinistica tedesca e uno dei primi direttori d'orchestra nel senso moderno. Ammiratore, sin dai primi tempi, del genio di Wagner e tenace divulgatore delle musiche di Bach, fu un compositore fecondissimo, romantico nello spirito ma classico nella forma. Dei suoi dieci lavori teatrali, due (Faust, 1816 e Jessonda, 1823) occupano un posto di rilievo nella storia dell'opera tedesca. In campo sinfonico, hanno un certo valore le 9 sinfonie (alcune delle quali quasi a programma)... Approfondisci
Note legali