Categorie

Fëdor Dostoevskij

Traduttore: G. Faccioli
Collana: Classici
Anno edizione: 1994
Formato: Tascabile
Pagine: 152 p.
  • EAN: 9788817170079

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    france

    22/10/2014 15.30.51

    Questa la sintesi gretta e grezza del romanzo breve Le Notti bianche 1) Ti do spazio però non innamorarti di me, eppure sei adorabile. 2) Ora che quello che amavo non mi vuole, potrei anche amarti, anzi dammi tempo che ti amerò. 3) Rettifico, io già ti amo, che stupida a rischiare di perderti 4) E' lui, non mi serbare rancore, in fondo ancora l'amo, vado. Dosto è un genio. in Piccolo eroe oltre ai primi turbamenti di un adolescente innamorato, va assorbita la breve descrizione degli uomini intelligenti e nullafacenti di metà ottocento.

  • User Icon

    mary

    12/10/2011 14.54.37

    in due parole.....un sogno! in queste pagine si comprende quanto l'amore sia fatto perdipiù di disincanto. .... e comunque io lo dico sempre ....il vero amore è rimasto solo nelle pagine dei classici russi.

  • User Icon

    sandro landonio

    18/10/2010 15.34.35

    Ho trovato bellissima la descrizione iniziale del risveglio della stagione a Pietroburgo e sono stato portato naturalmente a pensare che il racconto fosse sempre di qualità così elevata. Mi ha quindi disturbato che, via via che la vicenda proseguiva, fosse così prolisso l’incessante monologo del protagonista.

  • User Icon

    >Roby>

    07/10/2007 14.23.22

    Toccante e delizioso. Un racconto rapido e scorrevole come un brivido.

  • User Icon

    ARita

    27/09/2001 13.45.14

    Può la vita di una persona cambiare completamente per un solo minuto vissuto davvero con intensità? C'è posto su questa terra per quella categoria di individui che comunemente vengono indicati con il nome di "sognatori"? E' questa l'essenza di un libro che è, e rimarrà sempre, fra i capolavori della letteratura mondiale.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione