Notturno cileno - Roberto Bolaño - copertina

Notturno cileno

Roberto Bolaño

Scrivi una recensione
Traduttore: A. Morino
Collana: La memoria
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 20 giugno 2003
Pagine: 166 p.
  • EAN: 9788838918636
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,65

€ 9,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sebastian Urrutia Lacroix, cileno, prete e membro dell'Opus Dei, potente critico letterario che ha fatto e disfatto fortune di poeti, rovescia su un muto interlocutore la sua memoria e la sua coscienza, in una notte insonne e tragica. Cerca nella concatenazione dei fatti la sua giustificazione e davanti agli occhi gli scorrono cinquant'anni della sua vita e della storia del suo paese. Una folla di fantasmi, di morti e di vivi, di personaggi fittizi, veri, o celati dietro una maschera letteraria che però ne lascia scorgere il vero volto, chiede di entrare nel suo racconto e di fornire la sua prospettiva dei fatti.
4,13
di 5
Totale 8
5
6
4
0
3
0
2
1
1
1
  • User Icon

    Ink

    23/12/2014 15:55:25

    Uno dei migliori romanzi di Roberto Bolaño, secondo solo ai colossali 2666 e I detective selvaggi. Una narrazione torrenziale, piena di simbolismi e dalle molteplici interpretazioni che scava nella memoria e si interroga sulle relazioni tra il potere - in particolar modo quello rappresentato dei regimi militari latinoamericani - e gli intellettuali. Non è un libro semplice. Tratta di tematiche come la morte, la memoria, l'oblio, la patria e il ruolo della letteratura nella storia, eppure in meno di 150 pagine c'è tutto.

  • User Icon

    Francesco v

    15/03/2012 22:38:47

    Se lo volete Proprio acquistare, fatelo e godetevi una bellissima postfazione

  • User Icon

    akaspecials

    25/11/2011 18:05:25

    Che dire ? ci si rende conto fin dalla prima pagina che si ha a che fare con uno scrittore magnifico, un vero scrittore che ti coinvolge in tutto.

  • User Icon

    Roberto Magazzini

    14/09/2011 13:26:38

    Che dire: un altro capolavoro di questo scrittore, indubbiamente il vero genio fra gli scrittori a cavallo del secolo. Questo libro poi rappresenta una vera perla poetico-storica (se mi si passa il temine) ripercorrendo nella forma del monologo senza veli, la storia recente del Cile. Ma essendo poesia pura c'è molto di più, come sempre in Bolano.

  • User Icon

    ermita

    28/03/2011 23:17:04

    La prosa di Bolaño è meravigliosa, unica e meravigliosa. Ti avvolge come una spirale in una melodia che ti culla come una nenia e ti trascina in una dimensione quasi irreale, lontano nel tempo e nello spazio.

  • User Icon

    Flavio

    05/06/2010 19:17:12

    Scelto per ragioni di prezzo e di volume dai banchi dello stand Sellerio all'ultimo Salone del Libro di Torino, e incerto fino all'ultimo nell'acquisto dato che di Bolano non avevo ancora letto una riga, questo Notturno Cileno si è fortunatamente rivelato un tiro ben riuscito: una densa, e a tratti anche torbida, retrospettiva onirico-melanconica che un prete-intellettuale alla fine dei suoi giorni fa della propria esistenza, e che Bolano, con la sua prosa fluida e inesorabile, riesce a far sgorgare, innalzare e mulinare fino a sommergerti del tutto costringendoti all'apnea. E' questo un libro per chi non vuole tirare il fiato, per chi vuol viaggare sotto il pelo dell'acqua, scritto da un autore che è stato a buon diritto mentovato tra i massimi esponenti della letteratura contemporanea.

  • User Icon

    Alce67

    01/08/2008 23:54:18

    Se siete lettori modesti come il sottoscritto...non aprite questo libro! Avevo voglia di leggere un autore cileno e l'ho fatto nelle condizioni migliori: in vacanza, potendo dedicarci tempo e concentrazione. Ho capito poco e mi ha dato pochissimo. Sicuramente un libro colto, ma che peso!!! a pochi giorni dall'averlo finito, non saprei saccontarvi in dettaglio di cosa parli...e non mi capita spesso.

  • User Icon

    Franco

    30/03/2008 15:36:08

    Di tutto ciò che ho letto di questo autore (mi manca il suo capolavoro, I detective selvaggi, continuamente rimandato per motivi di mole, anche se so che con Bolano quantità di pagine non è mai uguale a noia) questo monologo è quanto mi ha colpito di più. Meno fantasioso di altre opere precedenti, ma molto profondo, simbolico, tocca corde della grande letteratura, ma lo fa senza parere, senza ostentazione, così come non è per nulla ostantato, ma è comunque percebibile il senso del tragico in questo testo. Non ho apprezzato Stella distante, perché era una ripresa ampliata a romanzo breve di una delle vite de La letteratura nazista in America e forse con questo autore c'è il rischio che si ripeta, ma quest'opera a me è sembrata completamente nuova e per ciò ancor più stimolante. Se qualcuno mi dovesse chiedere un consiglio per avvicinarsi a questo ottimo scrittore non esiterei a fare il nome di questo libro che, letto in un attimo, farà sentire a lungo la sua eco nel lettore.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Roberto Bolaño Cover

    Abbandonato il Cile all’indomani del colpo di stato che portò alla dittatura di Augusto Pinochet, Roberto Bolaño visse dapprima in Messico e poi in Spagna, dove si stabilì definitivamente. Dopo aver pubblicato diverse raccolte di poesie, ottenne la consacrazione presso critica e pubblico come autore di romanzi e racconti nei quali ebbe modo di dispiegare una scrittura e un’inventiva originali, maturate attraverso un lungo confronto con i classici e le avanguardie letterarie, in particolare con il surrealismo e l’opera di Jorge Luis Borges. Nel 1993 pubblicò La pista di ghiaccio, nel quale, affidando il racconto di uno stesso crimine a tre diversi personaggi, dimostrò la predilezione e il talento per la costruzione di strutture narrative... Approfondisci
Note legali