Novelle K 666. Fra Mozart e Napoli - Roberto De Simone - copertina

Novelle K 666. Fra Mozart e Napoli

Roberto De Simone

Scrivi una recensione
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 16 gennaio 2007
Pagine: 205 p., Brossura
  • EAN: 9788806186852
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,05

€ 13,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sulle orme di Mozart nel ventre di Napoli. Gli echi del Don Giovanni fra i teschi delle Fontanelle, Papageno e la ciaramella di 'zi Rocco, il principe di Sansevero e l'enigma di un magico anello. E ancora, la voce di Sylvie Vartan e i tamburi ipnotici dei fujenti; lettere segrete e misteri del Conservatorio; tra cadenze e scadenze, lo show e i business del Commendator Salieri. Storie, emozioni e ricordi si intrecciano in queste sette novelle del maestro indiscusso della cultura musicale napoletana: un De Simone intenso e graffiante che sembra volersi calare sotto la pelle della sua città, dove il tempo si confonde in impressioni e sovrimpressioni, dove il quotidiano, il sublime e il grottesco si mescolano e si scontrano sprigionando scintille sulfuree.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
  • User Icon

    ant

    27/08/2007 21:55:30

    C'è la grande raffinatezza del maestro De Simone che emerge qua e là a sprazzi in questo testo, infatti nel complesso il libro racchiude spunti colti ed interessantissimi, ma(secondo me) è un pò scollegato

  • Roberto De Simone Cover

    Compositore e regista. Studioso delle tradizioni musicali ed etnomusicali napoletane e campane dei secc. xvii-xviii, ne ha tratto spunti per spettacoli teatrali di grande brio e originalità, fra cui La gatta Cenerentola (realizzata nel 1987 con la Nuova Compagnia di canto popolare, con la quale ha collaborato a lungo), Mistero napoletano e Opera buffa del Venerdì Santo. Fra i lavori più recenti: Giovanna dei Misteri (1989), Requiem in memoria di P.P. Pasolini (1989), Lauda intorno allo Stabat (1992). Come regista ha curato anche alcune interessanti riprese pergolesiane (Il Flaminio 1982-84; Lo frate 'nnammorato). Ha scritto L’oca d’oro (Einaudi 2019). Approfondisci
Note legali