Gli occhi gialli dei coccodrilli

Katherine Pancol

Traduttore: R. Corradin
Editore: Dalai Editore
Anno edizione: 2009
Pagine: 523 p., Brossura
  • EAN: 9788860734815
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,50

€ 19,00

Risparmi € 9,50 (50%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    dani70

    04/05/2013 15:29:58

    Che forza!!! Questo romanzo rappresenta molti aspetti della quotidianità, è molto semplice ma godibilissimo. E' uno di quei romanzi che, pur non essendo un capolavoro, ti tiene lì, e non vedi l'ora di continuarne la lettura. Ora, avanti subitissimo con il secondo volume della trilogia!

  • User Icon

    fabio

    26/02/2013 09:09:13

    scorrevole,non annoia mai, sembra vita reale ed in molte riflessioni si possono vivere le emozioni descritte, le difficoltà con i figli, il partner..

  • User Icon

    Patty

    20/02/2013 10:16:33

    Ho comprato il cofanetto con l'intera trilogia perchè alcuni amici me ne avevano parlato in termini entusiastici...Non l'avessi mai fatto! Il primo è di una noia mortale, tant'è vero che arrivata a metà l'ho abbandonato (cosa che non faccio mai) perchè mi sembrava un supplizio andare avanti e soprattutto pensare che me ne aspettavano altri 2! Pagine e pagine di descrizioni noiose, una storia che a meno di 100 pagine dalla fine non si capiva ancora dove volesse andare a parare, personaggi uno più irritante dell'altro...

  • User Icon

    SilviaToffee

    21/06/2012 16:57:47

    A parte qualche stranezza e assurdità che avrei eliminato dalla scrittura del romanzo...i due fratelli gemelli, l'amica che è figlia della regina, alcuni personaggi dannatamente stereotipati...nel complesso il libro segue la sua giusta forma, non annoia e si lascia leggere...e quelle subplots che si intrecciano alla trama proncipale sono azzeccate e ti intrattengono piacevolmente.

  • User Icon

    Valentina

    23/01/2012 19:16:10

    Ho finito di leggere ieri "Gli occhi gialli dei coccodrilli". D'accordo con altre recensioni, direi che questo libro può sembrare davvero leggero e sicuramente portato per le lunghe... Soprattutto se prima si è letto libri del calibro di Mille splendidi soli o Il sentiero dei sogni luminosi o ancora L'eleganza del riccio... Ma devo anche dire che nella sua frivolezza merita di essere portato a termine, perchè è nelle ultime 100pagine che il libro prende la giusta piega e alla fine termina lasciandoti qualcosa di positivo e la voglia di leggerne il seguito! Io mi sento comunque di consigliarlo, magari x una lettura sotto l'ombrellone senza troppi pensieri!

  • User Icon

    Paola

    08/01/2012 15:58:35

    No, non ce la faccio ... ho oltrepassato la metà ma è impossibile finirlo: Mick Jagger, la regina, il fratello gemello (si intuisce da subito)! E' davvero troppo! Ma è mai possibile che una storia tanto sciocca, tanto affettata, tanto banale, possa essere pubblicata ed anche apprezzata? Molto mal scritto, con ripetizioni e zeppo di francesismi (in italiano il partitivo "des" non deve necessariamente essere reso con "dei"). Veramente, ma veramente ridicolo.

  • User Icon

    paola

    01/01/2012 14:53:39

    Questo libro mi sta veramente irritando. Cercavo un libro leggero e divertente, ma nonostante l'inizio accattivante, lo trovo stupido, mal scritto, fuori da ogni accettabile leggerezza. I personaggi sono mal costruiti e tremendamente STEREOTIPATI. Le situazioni non credibili e a tratti contraddittorie. La piccola Zoe che parla un momento come una cinquenne e una pagina dopo come un'adulta, la madre scrittrice idiota ed autolesionista ... la sorella bellona e in crisi esistenziale. Ma dov'è finita la creatività, il cesello dei personaggi, la costruzione delle situazioni. Trovo il paragone fatto da qualcuno con L'eleganza del riccio (che pure non mi ha fatto impazzire)del tutto fuori luogo. Due livelli diversissimi, due scritture abissalmente lontane. E' sempre più difficile trovare libri che siano "leggeri" e anche belli. Lo boccio.

  • User Icon

    vale

    28/06/2011 18:15:43

    ho deciso di leggere questo libro sulla base delle ottime recensioni che aveva ricevuto..ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. scritto benissimo, personaggi fantastici e ci sono dei momenti veramente divertentissimi. ho prenotato in biblioteca il sequel. da leggere

  • User Icon

    NormaJane

    05/10/2010 19:44:21

    Libro molto leggero ma scritto bene. un astoria divertente con protagonisti simpatici e ben descritti. Un ritratto della Parigi contemporanea assolutamente riuscito. MOLTO meglio de "L'eleganza del riccio"!

  • User Icon

    lory

    13/02/2010 14:41:24

    Ho letto questo libro perchè era nella lista di chi aveva letto anche Il cuore cucito e L'aiuto, due libri, per me, molto belli, soprattutto il secondo. Non è sicuramente alla loro altezza; l'ho trovato molto superficiale e finita la lettura non mi è rimasto dentro niente.

  • User Icon

    francesca

    25/11/2009 07:59:45

    bello, bello, bello è proprio un romanzo piacevole che leggi tutto d'un fiato. Io l'ho letto mentre allattavo valentina la notte e poi restavo sveglia fino alla poppata successiva per la curiosità del racconto. All'inizio sembrava di leggere Dinasty ma poi la storia è diventata più realistica e i personaggi diventano così veri da crederli esistenti. Leggetelo!

  • User Icon

    Laura

    10/09/2009 12:38:38

    E' un libro piacevolissimo. Mentre lo leggi non vedi l'ora di sapere che cosa succederà ai vari protagonisti, in cui riesci ad immedesimarti, perché in qualche loro aspetto ti assomigliano, quando poi hai letto l'ultima riga e chiudi il libro ti senti un po' orfana perché ormai Josephine, Hortense, Chef, Iris, Zoè, Shirley, Gary e tutti gli altri sono entrati a far parte della tua giornata. Che cosa chiedere di più ad un libro?

  • User Icon

    paola

    03/08/2009 11:50:33

    dalla prima all'ultima pagina si ha l'impressione di essere dentro al romanzo... eccellente!!!!! da non dimenticare che esiste un seguito "il valzer lento delle tartarughe"

  • User Icon

    Eva

    07/07/2009 12:56:11

    Incuriosita dal titolo l'ho acquistato....carino divertente e molto scorrevole.Consigliatissimo

  • User Icon

    chiara171

    16/06/2009 10:09:14

    Magico, romanzesco, cinico, speranzoso, triste e lucido racconto sulle vite di tutti noi attraverso quotidianetà, grandi cambiamenti, segreti e sotterfugi di una famiglia borghese di Parigi ai giorni nostri. Lenitivo.

  • User Icon

    loredana57

    28/05/2009 16:52:00

    lo consiglio vivamente ! Questo libro è come la vita,gli ingredienti ci sono tutti.Ognuno di noi può riconoscersi di volta in volta nei vari personaggi che non sono mai banali ma veri!E'scritto molto bene, scorrevole e ben congegnata la trama,non annoia mai ma è soprattutto un libro intelligente.Molte considerazioni dei personaggi sono le nostre esperienze intime e i nostri pensieri mai espressi !Leggetelo

  • User Icon

    pia

    21/05/2009 09:14:27

    Ah...deliziosissimo. Ammetto che non conoscevo affatto l'autrice e che ho acquistato il libro solo perché attratta dal titolo, quantomeno inusuale. Una storia comune, tante storie comuni, con qualche digressione nella pura fantasia che forse ha valore metaforico, o forse è solo il racconto delle infinite, ed a volte, incredibili possibilità e casualità della vita. Tutti i personaggi sono straordinariamente reali e possibili: potremmo essere noi, o il nostro vicino di casa, o il collega di lavoro: chi di noi non ha conosciuto una Iris, o una "stuzzicadenti", o uno Chef? Chi non è mai stata Joséphine? Chi, se ha una figlia, non ha avuto gli scontri che Hortense ha con sua madre? Chi di noi non ha un'amica come Shirley (assoluta, totale senza se e senza ma)con la quale si tirano su i figli, soprattutto se si e single di ritorno? Chi di noi non ha conosciuto uomini tanto fascinosi quanto fragili come Antoine? Leggetelo, è una boccata di ossigeno.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione