Ode to Ochrasy

Artisti: Mando Diao
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: EMI
Data di pubblicazione: 1 settembre 2006
  • EAN: 0094636999029
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 28,75

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Welcome Home Luc Robitaille
  • 2 Killer Kaczynski
  • 3 Long Before Rock’n’Roll
  • 4 The Wildfire
  • 5 You Don’t Understand Me
  • 6 Tony Zoulias
  • 7 Amsterdam
  • 8 TV & Me
  • 9 Josephine
  • 10 The New Boy
  • 11 Morning Paper Dirt
  • 12 Good Morning Herr Horst
  • 13 Song for Aberdeen
  • 14 Ochrasy

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    fuckforever

    12/09/2006 12:32:31

    Signore e signori ecco a voi il terzo lavoro del quintetto"pettinato alla beatles"svedese piu' famoso al mondo (anche se non tanto quanto meriterebbe) ovvero i Mando Diao...e che lavoro. A pochi anni di distanza dal bellissimo scoppiettante ed energico Bring 'em in (the band è ancora una delle mie songpreferite) e dal suo riuscitissimo seguito Hurricane Bar(quello con God Knows..per i profani)viene alla luce Ode to Ochrasy. Questo piccolo capolavoro rock n roll è il giusto mix dei primi due, sicuramente più vicino al primo per quanto riguarda il suono,più grezzo e volutamente più live rispetto a Hurricane Bar. Questo cambio di sound(non vi preoccupate non è una cosa che vi dispiacerà)toglie un pò ai mando l'etichetta di gruppo revival anni60 e li avvicina al rock contemporaneo dei cugini inglesi libertines e cosi il risultato è una festa. Si apre con "Welcome home,Luc.."con una strofa scanzonata e che ci farà canticchiare per parecchio tempo ed un ritornello bello e orecchiabile(anche se i mando ci hanno abituati a meglio),come inizio non male ma il bello deve ancora arrivare con Killer Kaczinsky canzone molto grezza ma con unascarica adrenalinica racchiusa nel ritornello da farci drizzare i peli sulla schiena,canzone bellissima, segue"long before rock n roll"singolo gettonatissimo e stra ascoltato,"the wildfire" pezzo in pieno stile Strokes" e you don't understand me"altra splendida canzone che spicca.Si continua con "Tony Zoulias" molto rock n roll dall'incalzante ritmo e "Amsterdam" più lenta stile sixteen ma con un finale sorprendentemente urlato.Segue"Tv n me"uno dei pezzi più belli del disco,se non vi viene voglia di ballare con questa canzone avete dei problemi,una delle più belle dei mando(e questo dice tutto).La lenta "Josephine" ci fà sorridere e la ballata "the new boy" è sullo stesso livello di "next to be lovered"(maestosa..pelle d'oca)concludiamo con la carina "morning pepar..","good morning her host"in stile coral,"song for aberden"e la ballata "ochrasy".Che dire un album da avere a chi ama ilrock

Scrivi una recensione