Traduttore: M. Biondi
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Edizione: 4
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 28 aprile 2000
Pagine: 612 p., Rilegato
  • EAN: 9788830416826
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nella New York degli anni '40 s'intrecciano le vite di ricchi ebrei sopravvissuti all'Olocausto e rifugiatisi in America. Il pio Boris Makaver disereda la figlia Anna non appena scopre che ha lasciato il secondo marito per fuggire in Florida con il suo ex precettore, Hertz Grein. La fuga non va a buon fine: i due tornano a New York e si separano. Nel frattempo una dentista, fanatica di sedute spiritiche, organizza una messinscena con un'attrice, facendo credere al secondo marito di Anna che la sua ex moglie, defunta, è tornata in vita. Per l'uomo lo shock è tale che presto ne muore. Anna decide di tornare con il primo marito, un attore di teatro yiddish divenuto famoso a Broadway. Intanto Grein, sempre lacerato tra lussuria e vita religiosa...

€ 8,36

€ 15,49

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 13,17

€ 15,49

Risparmi € 2,32 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giulia Corradi

    28/04/2006 13:59:05

    questo libro mi ha praticamente assorbita in modo totale per 8 giorni..era il mio primo incontro con Singer, e tra questo e "La famiglia Moskat" (avevo in casa entrambi),l'ho scelto perché come ambientazione era più moderna, e forse l'avrei sentita più vicina. Per chi non conoscesse la trama, narra di un gruppo di ebrei di New York, alcuni ricchi, altri meno, tutti accomunati dal conoscersi in qualche modo tra loro e dall'essere tutti emigrati dalla Polonia e dalla Germania durannte la Guerra (l'azione si svolge nel 1949, durante la Guerra Fredda), quindi scampati per un pelo agli orrori dell'Olocausto. la maggior parte di loro ha perso i loro cari e cerca faticosamenete di rifarsi una vita e degli affetti. Tutto il romanzo si gioca su questa continua ricerca, della felicità, dell'amore, della antica identità di popolo e di religione o al contrario di una nuova identità "americana"..tutto il romanzo racconta i tradimenti, gli abbandoni, la difficoltà di coniugare la passione con il dovere familiare, l'amore tra padri e figli e l'impossibilità di raggiungere una felicità tanto agognata. Io l'ho trovato un romanzo bellissimo: scritto meravigliosamente, scorrevolissimo con una storia dolorosa ma che fa riflettere tanto. I personaggi di Singer raccontano semplicemente la vita dui tutti noi, le nostre debolezze e le nostra sconfitte..mi ci sono ritrovata tanto. Lo consiglio davvero di tutto cuore e ringrazio chi mi ha consigliato un autore così meraviglioso..mai Nobel fu tanto meritato!!

  • User Icon

    walter

    04/12/2003 10:04:43

    Leggetelo!!!!!

  • User Icon

    Fabrizio Porro

    08/11/2003 16:56:22

    è sicuramente il più bel libro di isaac bashevis singer

Scrivi una recensione

Il mondo dell'alta borghesia ebraica sfuggita all'Olocausto e riparata in America š protagonista in questo romanzo del premio Nobel Isaac Bashevis Singer, scomparso nel 1991 e autore indimenticato di classici della letteratura quali La famiglia Moskat<