Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

On the road - Jack Kerouac - copertina

On the road

Jack Kerouac

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Caramella
Editore: Mondadori
Collana: NumeriPrimi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 382 p., Brossura
  • EAN: 9788866210382
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 8,00

Venduto e spedito da Matteus

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 8,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dean e Sal (trasfigurazioni letterarie di Neal Cassady e Jack Kerouac) si mettono in viaggio, animati da una infinita ansia di vita e di esperienza, sulle interminabili highways dell'America e del Messico. "On the Road" ne registra le tappe, le rivelazioni, gli incontri, regalandoci una storia di grande autenticità artistica ed esistenziale. Romanzo dell'amicizia e delle difficoltà dell'amore, della ricerca di sé, del desiderio di appartenenza, narrazione dell'ansia di un andare senza fine che cancelli l'ombra della noia e quella più grande e oscura della morte, "On the Road" dà corpo a tutti i grandi miti dell'America e della civiltà occidentale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 6
5
3
4
0
3
0
2
0
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elisa

    19/02/2014 15:50:02

    Letto in pochissimo tempo, mi ha appassionato dalla prima all'ultima pagina. Una storia emozionante, una vita sulla strada. Mi è piaciuto tantissimo!

  • User Icon

    melania

    26/01/2014 19:53:32

    ma io sinceramente non sono andata oltre le 30 pagine...noioso, confuso, senza un coinvolgimento tale da incuriosirti su ciò che può accadere. davvero uno dei peggiori libri che ho mai acquistato!

  • User Icon

    Rasta

    02/04/2013 18:23:53

    Non ho fatto altro che mangiare le pagine, una dopo l'altra!!!! Non riuscivo a smettere di leggere e, capitolo dopo capitolo, mi sentivo sempre più Kerouac, avendo avuto esperienze di viaggi on the road anche completamente solo e anche se non proprio come le sue, senza soldi e autostoppista... Comunque un libro da leggere x gli amanti della Beat Generation!! Ragazzi, con questo libro è partita tutto... Piccola nota x chi critica questo libro: può annoiarvi, non siamo tutti uguali!!! Ma non accetto critiche al metodo di scrittura usato, anzi, inventato! da Jack!!!! In questo libro incomincia a vedersi quella "scrittura a getto" che caratterizza tutti i suoi scritti! E' la sua poetica!!! Giudizio finale: libro fantastico!!!!

  • User Icon

    pavel

    01/04/2013 19:21:50

    Non concordo ,con le precedenti recensioni,ma le rispetto. Credo che fare azioni del genere ora sia impossibile,girare a piu riprese dalla parte Est all Ovest dell America,con l'arte del arrangiarsi e il buon Dio o sorte o buon karma ad accompagnar le loro imprese. Racconta di un epoca dove potevi permetterti di cambiar lavoro da un giorno all altro,dove si viveva la giornata con meno pressioni di adesso e si prendeva la vita per quello che e'. Adesso i giovani vanno al supermercato con il Tom Tom e la macchina gli e la' lava il "Paparino".. Se questi personaggi son riusciti sia a compiere che a scriver un libro a mio giudizio Jack Kerouac e Neal Cassady :MASSIMO RISPETTO. buon divertimento e buona lettura.

  • User Icon

    chiara

    21/03/2013 00:17:23

    Mi aspettavo molto da questo libro, invece l'ho trovato poco coinvolgente, anche i personaggi mi dicono poco.

  • User Icon

    Denis

    26/11/2012 18:45:46

    A mio parere, il riassunto di questo libro, lo si può racchiudere in una semplice frase: un continuo viaggiare, verso un'unica destinazione...il nulla. Credo, che l'idea avuta dall'autore, sia stata anche buona, ma non posso dire altrimenti, per come ha scelto di sviluppare il tema. Il linguaggio è molto crudo e povero; al contrario di quello che dovrebbe essere, è privo di azione e quindi lento e pesante da seguire; le descrizioni dei luoghi e persone incontrate scarno. Leggere è una passione! Mi dispiace acquistare un libro, avendo poi, come unico obiettivo, quello di giungere alla fine ad ogni costo. Concludo questa mia recensione, sconsigliando vivamente l'acquisto, purtroppo.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Jack Kerouac Cover

    Interrotti gli studi universitari, vagabondò per gli Stati Uniti esercitando disparati mestieri – marinaio, frenatore ferroviario, guardia forestale – sulle tracce degli scrittori che amava: J. London, E. Hemingway, Th. Wolfe. Intorno al 1950, conosciuti W.S. Burroughs e A. Ginsberg, praticò con loro, a New York e a San Francisco, quello che divenne il modello di vita della «beat generation»: il nomadismo, il rifiuto dell’opulenza americana, la ricerca di nuove dimensioni visionarie nella droga. Queste esperienze sono descritte nel romanzo Sulla strada (1957), che divenne, per la generazione di Kerouac, una sorta di manifesto, e che resta forse la sua opera più riuscita sia per la novità stilistica (il tentativo di creare una prosa... Approfondisci
Note legali