Operazione sottoveste. Special Edition. Restaurato in HD (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Blake Edwards
Paese: Stati Uniti
Anno: 1959
Supporto: DVD
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 7,99

€ 9,99
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 8,78 €)

Rimesso parzialmente in sesto dopo un bombardamento, grazie alle capacità inventive dell'ufficiale Nick Holden, il sommergibile Sea Tiger riprende i suoi spostamenti nel Pacifico, al comando del capitano Sherman. Dopo l'approdo per rifornimenti su un'isoletta, Holden ottiene che vengano imbarcate alcune donne-ufficiale rimaste tagliate fuori dai reparti.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    epifanio

    11/05/2020 12:53:00

    Uno dei film più divertenti e piacevoli di sempre! Curtis e Grant semplicemente straordinari! Puro piacere!

  • Produzione: Sinister Film, 2019
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 116 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0);Inglese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Blake Edwards Cover

    Regista e sceneggiatore statunitense. Il suo esordio a Hollywood come attore lo delude e, dopo un certo numero di ruoli da comprimario, trova il modo di dedicarsi alla sceneggiatura collaborando a sei film di R. Quine, tra i quali il notevole Il terrore corre sull'autostrada (1954). Passa dietro la mdp dirigendo il cantante F. Lane in Quando una ragazza è bella (1955), e di lì in poi si dedica alla regia mettendo subito in luce un gusto pungente per la situation comedy, come nel brillante Operazione sottoveste (1959). La sua passione per la commedia sofisticata si rivela ben più profonda di una semplice attitudine revivalistica a partire dallo splendido Colazione da Tiffany (1961, dal romanzo di T. Capote), quasi una parabola dell'opportunismo carrierista, ambientato in una New York dal doppio... Approfondisci
  • Cary Grant Cover

    "Nome d'arte di Archibald Alexander Leach, attore statunitense di origine inglese. A quindici anni fugge da casa per seguire un gruppo di saltimbanchi e al loro seguito lascia la natia Inghilterra per sbarcare a New York. Per anni lavora in teatri di secondo rango (salvo un'apparizione a Brodway accanto all'attrice F. Wray), fino a quando, ormai quasi trentenne, si trasferisce a Hollywood e ottiene un ingaggio alla Paramount che gli vale una piccola parte in This is the Night (Questa è la notte, 1932) di F. Tuttle. Già nel film successivo, Il diavolo nell'abisso (1932) di M. Gering, gli viene affidato un ruolo di maggior peso: è secondo ufficiale di bordo, al fianco del comandante G. Cooper; alto e atletico, ha la stessa andatura dinoccolata di quest'ultimo, al quale in seguito verrà spesso... Approfondisci
  • Tony Curtis Cover

    Attore statunitense. Lasciata la marina subito dopo la seconda guerra mondiale, si avvicina al teatro e dopo avere svolto disparati lavori dietro le quinte riesce a ottenere qualche ruolo nelle ribalte del Greenwich Village. Qui viene scoperto da un «segugio» di Hollywood ed esordisce in parti di secondo piano fino a quando, in Il principe ladro (1951) di R. Maté, ottiene il primo ruolo da protagonista. Interpreta poi film d'avventura, per lo più in costume. In Piombo rovente (1957) di A. Mackendrick dà vita a una figura dal profilo insolitamente drammatico che ripropone anche in altri film fra cui La parete di fango (1958) di S. Kramer e Lo strangolatore di Boston (1968) di R. Fleisher. Torna ben presto al suo personaggio giovane, scanzonato, donnaiolo e un po' mascalzone, esaltandolo nel... Approfondisci
  • Gene Evans Cover

    Attore statunitense. Durante il secondo conflitto mondiale entra a far parte di un gruppo teatrale d'intrattenimento per le truppe al fronte e dopo la guerra giunge a Hollywood, per esordire sul grande schermo nel 1947. Corpulento, dai lineamenti marcati e la voce aspra, si impone come abile caratterista in ruoli spesso di sfondo sin dagli anni '50, soprattutto in numerosi film western o di guerra, generi a lui particolarmente congeniali. Tra gli altri, lo si ricorda in Assalto al treno postale (1950) di R. Le Borg, Ero una spia americana (1951) di L. Selander, La lunga notte (1954) di V. Saville, Testamento di sangue di R. Bartlett, La regina del Far West (1954) di A. Dwan e, infine, Pat Garrett e Billy the Kid (1973) di S. Peckinpah. Dagli anni '70 fino al definitivo ritiro in una fattoria... Approfondisci
Note legali