Categorie

Johan Theorin

Traduttore: L. Cangemi
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2008
Pagine: 406 p. , Brossura
  • EAN: 9788804579793

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cantarstorie

    12/10/2016 13.10.47

    Dell'autore avevo già letto "La stanza più buia", restandone avvolto e a tratti incantato. Qui il ritmo è più lento, e certe parti del romanzo sembrano sinceramente ferme e alla ricerca di uno snodo. Anche la vicenda, stenta a rivelarsi e a decollare. Un gradino sotto, ma comunque una lettura piacevole per gli amanti del genere e delle ambientazioni nordiche.

  • User Icon

    Mario

    05/09/2015 22.43.42

    Bel libro; scrittura scorrevole e storia interessante. I colpi di scena e la narrazione dei fatti del passato, ne fanno un thriller avvincente. Ci sono alcune forzature, ma ci stanno perché minime.

  • User Icon

    susanna bottini

    23/06/2015 09.02.08

    Libro molto bello, se si considera che è stata la prima opera di questo autore. Belle atmosfere nordiche, personaggi interessanti, alcuni carichi di umanità, prosa molto pulita e scorrevole. Non ho trovato la stesura della trama prolissa come sostengono altri, ma necessaria a rendere la stessa più completa. Un autore decisamente bravo, consiglio il romanzo con convinzione.

  • User Icon

    Walther

    29/11/2008 21.26.20

    concordo con le diverse recensioni già pubblicate: giallo "classico", forse un po' lento, soprattutto nella parte centrale, ma che via via avvince il lettore, fino al (non scontato) finale. Consigliato comunque agli amanti delle atmosfere del Nord Europa.

  • User Icon

    Pier

    17/11/2008 16.13.53

    Bel libro. Man mano che lo si legge diventa sempre più avvincente e non si vede l'ora di arrivare alla fine per capire. Belle atmosfere, forse un po' troppo malinconiche. Anch'io penso che un centinaio di pagine in meno avrebbero giovato in quanto l'autore in alcuni punti si perde, raccontando e descrivendo situazioni inutili e un po' troppo dettagliate. Nel complesso lo consiglio. Ottimo come regalo.

  • User Icon

    alexlocatelli

    02/11/2008 12.37.49

    belle atmosfere, alcune pagine si salvano, e quello del padre della protagonista è un bel personaggio. detto questo, nel complesso risulta troppo lento!

  • User Icon

    saverio

    29/08/2008 13.21.01

    Un giallo standard. E' esattamente quello che ti aspetti da un libro di questo genere, già pronto per essere portato sul grande schermo. Diviso idealmente in due parti, una ambientata nel passato e una nel presente, è migliore nella parte del passato. In quella presente la tira troppo per le lunghe senza motivo. 100 pagine in meno gli avrebbero giovato. Si salva grazie ai colpi di scena finali.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione