Orfeo ed Euridice - CD Audio di Christoph Willibald Gluck

Orfeo ed Euridice

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Berlin Classics
  • EAN: 0782124903329

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 20,50 €)

Disco 1
1
Overtura
2
Coro - Ah Se Intorno A Quest'urna Funesta
3
Recitativo - Basta Basta O Compagni
4
Ballo
5
Coro - Ah Se Intorno A Quest'urna Funesta
6
Aria - Chiamo Il Mio Ben Cosi'
7
Recitativo - Euridice Ombra Cara
8
Aria - Cerco Il Mio Ben Cosi '
9
Recitaivo - Euridice Euridice
10
Aria - Piango Il Mio Ben Cosi'
11
Recitativo - Numi Barbari Numi
12
Recitativo - T'assiste Amore
13
Aria - Gli Sguardi Trattieni
14
Recitativo - Che Disse Che Ascoltai
15
Ballo
16
Coro - Chi Mai Dell'erebo Fralle Caligni
17
Orfeo E Coro - Deh Placatevi Con Me
18
Coro - Misero Giovane
19
Orfeo E Coro - Deh Placatevi Con Me
20
Coro - Misero Giovane Che Vuoi Che Mediti
21
Aria - Mille Pene
22
Coro - Ah Quale Incognito Affetto Flebile
23
Aria - Men Tiranne Ah Voi Sareste
24
Coro - Ah Quale Incognito Affetto Flebile
25
Ballo
26
Arioso - Che Puro Ciel
27
Coro - Vieni A Regni Del Riposo
28
Ballo
29
Recitativo - Anime Avventurose
30
Coro - Torna O Bella Al Tuo Consorte
Disco 2
1
Recitaivo - Vieni Segui I Passi Miei
2
Duetto - Vieni Appaga Il Tuo Consorte
3
Recitativo - Qual Vita E' Questa Mai
4
Aria - Che Fiero Momento
5
Recitativo - Ecco Un Nuovo Tormento
6
Aria - Che Faro' Senza Euridice
7
Recitativo - Ah Finisca E Per Sempre
8
Recitativo - Orfeo Che Fai
9
Maestoso
10
Ballo - Grazioso Allegro Andante Allegro
11
Coro - Trionfi Amore
  • Christoph Willibald Gluck Cover

    Compositore tedesco.Le vicende biografiche. Nulla si sa dei suoi primi studi musicali, avversati in famiglia (era figlio di una guardia forestale). Iscrittosi all'università di Praga nel 1731 (facoltà di logica), fu poi al servizio (come «musico di camera») del principe G. Lobkowitz a Vienna; nel 1737 conobbe il principe A.M. Melzi, dal quale fu condotto a Milano, dove studiò con G.B. Sammartini ed esordì come operista nel 1741. Soggiornò poi a Londra (1745-46) avendo contatti con Händel; stabilitosi infine a Vienna (1752), maturò, sotto la spinta di collaboratori italiani (il conte G. Durazzo, direttore generale degli spettacoli di corte, il librettista R. de' Calzabigi, il coreografo e ballerino G. Angiolini), il suo progetto di riforma del melodramma, iniziato con l'Orfeo ed Euridice (1762)... Approfondisci
Note legali