Editore: Marietti
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2010
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788821182372

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    27/07/2017 17:53:44

    Da qualche parte il passato c'è, deve per forza esserci. Somiglierà forse a uno strano giardino senza odori o cancelli, o a una strada non nota alle cartine su cui si incespica di continuo, oppure a un grande molo dove i ricordi non smettono di sbarcare. Confusa nebbia d'adesso trafitta da un sollievo, luogo del certo troppo in fretta fuggito, la guglia dove un uomo sta per gettarsi perché sa che di sotto ritroverà sua madre, persa da poco. Ma arriva un tizio a parlargli: "Finisce suicida solo chi non crede nel proprio passato". Meravigliosa persuasione. Da lì un invito a viaggiare nel tempo, ad assistere agli anni di sua madre bambina, a vivere i suoi giorni, dal vagito al parto che poi più avanti gli dette la luce, ma con un ordine preciso: non pretendere di cambiare nulla di ciò che è stato. Amarla come uno spettatore che le sta accanto con mille espedienti, tentare di proteggerla dal sangue della storia (i moti del 1898 a Milano), dai rovesci di un amore sbagliato; ma sa che non può spostare mezza pedina in quel destino, può solo starle accanto, guardarla, commuoversi, lì da quel luogo intatto e insieme mobile, già dato e tuttavia sorprendente, del quale egli sa tutto, e su cui non può purtroppo nulla. Proverà - contro l'ammonizione ricevuta - a forzare la trama, a guidare la madre verso scelte migliori, lontane dal dolore che lei gli descriveva narrandogli la sua vita. Invano. Un libro, una rivelazione. Scrittura magnifica, raffinata, un lungo sogno in forma di ricompensa verso un'anima rimasta ormai sola, tributo meritatissimo al suo grande amore verso la madre, prodigio e favola: "Non c'è che l'amore contro la guerra del tempo". Orologi inutili a scandire la stessa trappola, un Paradiso come specchio dell'infanzia, l'allora, il qui e il mai più congiunti in un miraggio tangibile. Poesia impigliata in un bellissimo regalo, duraturo e sbriciolato, sospeso e perduto. Romanzo indiscutibilmente stupendo.

  • User Icon

    robiro

    06/05/2011 19:59:20

    Vivere momenti con le persone amate, ci danno l'idea del paradiso! Romanzo carico di tutta l'affettività che ogni mamma merita!

  • User Icon

    claudio

    01/09/2010 08:20:32

    Una scoperta, e che scoperta.

Scrivi una recensione