Oru Kami - CD Audio di Simona Armenise

Oru Kami

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Simona Armenise
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Verterecords
Data di pubblicazione: 16 dicembre 2015
  • EAN: 8032790260540

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Satienedye, Akira, Thor's Well, Landscapes, È(s)senza, Rarefied Gray Watercolors, Haiku, Trance Afro-Meridional Express - Video bonus: Satienedye
In giapponese: Oru, piegare, e Kami, carta. Sono le parole genitrici di “Origami”, l'antica arte giapponese del piegare la carta per dar vita a figure floreali, animali e di fantasia. È una liturgia ludica, magica, circolare. La trasformazione del foglio è solo frutto di piegature, e non contempla strappi né incollature; a loro volta, le costruzioni non sono definitive, perché la carta può esser spiegata, riportata allo stato originario, disponibile a reiterate metamorfosi. Al suono Kami, in giapponese, corrispondono due diversi ideogrammi. Uno, come si diceva, indica la carta; l’altro invece la divinità: sicché “carta” suona come “dei”. E, in senso traslato, “terra” come “cielo”, solo grazie alla sapiente danza delle mani. ORU KAMI di Simona Armenise è un solo set che cita l’assorta solitudine dell’artigiano - o, proseguendo nella metafora, del piegatore. Sul tavolo del suo laboratorio, “fogli” di chitarre, loop machine, synth, respiri: suoni acustici, elettrici ed elettronici, tra scrittura e improvvisazione, per raccontare, accennare, giustapporre, mescolare, trasfigurare una congerie di paesaggi mentali e non. La sperimentazione visionaria di Simona sollecita infatti l’immaginazione visiva: lancinanti scorci metropolitani, presagi post-atomici, ma anche incerte nostalgie della memoria, d’altri tempi, d’altri luoghi: un monologo allusivo, che nasce dalla necessità di percorrere liberamente tanto gli strati d’esperienza che gli stati di coscienza. La sua musica intona l’elogio della mutazione.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali