Overtures - Ouverture à grand orchestre

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Jacques Offenbach
Direttore: Darrell Ang
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 1 novembre 2017
  • EAN: 0747313369478

€ 10,50

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'edizione include: Orphée aux enfers, La Fille du tambour-major, L’Île de Tulipatan, Monsieur et Madame Denis, La Belle Hélène; Vert-Vert, Kakadù, La Vie parisienne, La Grande-Duchesse de Gérolstein.
L'Ouverture à grand orchestre è un pezzo inedito raramente ascoltato che presagisce il futuro del teatro musicale di Offenbach, un compositore ricordato per le sue operette e per un grande senso dell'ironia. La popolarità dell'Orfeo all'inferno è dovuta in gran parte al Can-can, uno dei pezzi più iconici nella musica classica occidentale. Se l'Orfeo fu la prima operetta intera di Offenbach, La figlia del tamburo maggiore ne fu l'ultima; tra questi due capolavori troviamo il vaudeville Monsieur et Madame Denis, un ritratto satirico della vita parigina, e La belle Hélène, un successo immediato che ha beneficiato di centinaia di rappresentazioni.
  • Jacques Offenbach Cover

    Compositore tedesco naturalizzato francese. Dal 1833 si stabilì a Parigi, dove fu allievo di J. Halévy e dove cominciò la sua carriera suonando come violoncellista in orchestre teatrali. La sua prima operetta fu rappresentata nel 1839; dal 1850 al 1855 diresse l'orchestra del Théâtre Français e dal 1855 al 1861 gestì il Théâtre des Bouffes, mentre le sue operette conoscevano successi sempre più grandi. Dopo un nuovo periodo di attività come impresario (dal 1873 al 1875, con il Théâtre de la Gaîté), si dedicò esclusivamente alla composizione. Il nome di O. coincide praticamente con la nascita e i primi trionfi dell'f operetta. Nella sua vasta produzione si rispecchia ed è oggetto di satira la Francia del ii Impero; il suo eccezionale successo derivò dal fatto che il pubblico di quegli anni... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali