Categorie

Tony Hendra

Traduttore: M. Bartocci
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2005
Pagine: 311 p. , Brossura
  • EAN: 9788804548539

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nadia

    17/01/2013 17.03.06

    Un libro vero, che racconta un'amicizia vera. La personalità, o meglio, la persona di Padre Joe colpisce al cuore, e sul finale mi sono sinceramente commossa.

  • User Icon

    ERNESTO

    08/06/2011 07.48.18

    Che libro!Condivido le entusiatiche recensioni che mi hanno indotto ad acqistarlo.Grazie!

  • User Icon

    rosella

    18/12/2007 15.39.40

    Suggerito da un'amica, presa visione delle recensioni del sito, ora che ho chiuso il libro condivido pienamente l'opinione dei lettori che mi hanno preceduta. E' una storia in alcuni punti struggente ma di ampio respiro, tale da offrire speranza anche quando la vita non ti sorride. Lo suggerirei agli adolescenti di buona volontà! Sarà un ottimo spunto di riflessione.

  • User Icon

    un padovano

    23/01/2007 05.42.02

    Che cosa si chiede ad un monaco, ad un unomo di Chiesa? Che ti mostri la compagnia di Cristo. E a un libro autobiografico? Che racconti una vita. Bene. Tutto questo è racchiuso in queste stupende pagine di Tony Hendra: il rapporto di amicizia tra lui e padre Joe, è un rapporto umano che tutti vorremmo. Perchè? Perchè allarga il cuore e la ragione. Non censura nulla, ma tutto abbraccia. Esalta e gioisce dove c'è del buono, lenisce dove vi sono le ferite. Un abbraccio. Buona lettura. PS: dicono che in lingua madre (inglese) sia scritto in modo superlativo...per chi potesse verificarlo...

  • User Icon

    valentina

    10/03/2006 12.59.26

    Vorrei anche avere un Padre Joe da cui tornare nei momenti di crisi o con cui gioire per la gioie della vita. Mi mancherà...

  • User Icon

    Serafino Fiore

    19/01/2006 08.51.49

    Una parabola esistenziale e spirituale straordinaria; da una parte un uomo come tanti, dapprima innamorato di Dio e poi distratto dai tanti miraggi della vita di oggi; dall'altra il cuore di un monaco a cui ritornare come ad un porto sicuro, sia che infuri il vento o che spiri la bonaccia. Una vicenda autobiografica, raccontata con rara maestria e venata di sottile umorismo tipicamente inglese. Una lettura che raccomando perchè "fuori dal coro". Un libro che tocca le corde spesso più nascoste del cuore umano. Una storia che descrive la fedeltà e stabilità di Dio malgrado le infedeltà e peripezie umane.

  • User Icon

    Maria Francesca

    04/10/2005 16.03.26

    Un racconto di vita che diventa il racconto dell'incontro con un monaco indimenticabile, un amico che sembra provenire da un altro pianeta perché sempre disponibile con la sua comprensione e il suo caldo affetto; nello stesso tempo un'acuta analisi del mondo dello spettacolo, vera miniera di illusioni che lasciano il posto, svanito il successo, a un grande vuoto esistenziale.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione