Panico

Helen McCloy

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: B. Amato
Editore: Polillo
Collana: I bassotti
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 18 febbraio 2010
Pagine: 259 p., Brossura
  • EAN: 9788881543502
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 6,95

€ 13,90
(-50%)

Venduto e spedito da Firenze Libri

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con l'improvvisa morte dello zio Felix, avvenuta di notte per una violenta crisi cardiaca, la giovane Alison Tracey non solo ha perso il suo unico punto di riferimento nella vita, ma anche la fonte dei suoi redditi e la casa dove vive a New York. Nonostante facesse da segretaria allo zio, non immaginava che la situazione finanziaria della famiglia fosse così critica e, soprattutto, era all'oscuro della sua passione per la decrittazione dei codici. Così quando il colonnello Armstrong dell'Intelligence si presenta a casa per ritirare un fascicolo segreto sostenendo che zio Felix stava elaborando un cifrario militare inattaccabile, Alison non ha idea di come aiutarlo. Ricorda solo di aver visto uno strano foglio, pieno di lettere apparentemente alla rinfusa, e di averlo gettato nel cestino poco prima. Ma ora quel foglio è scomparso. Su consiglio del cugino Ronnie, Alison decide di cambiare aria e trasferirsi per qualche tempo nel vecchio cottage di montagna nel quale era solita passare l'estate. Nella completa solitudine di quel luogo isolato, e con la sola compagnia del suo vecchio cane, la ragazza cerca di riprendersi dal lutto e di riflettere sul futuro. Ma tutt'a un tratto il misterioso foglio ricompare nella tasca della sua vestaglia. E nel silenzio irreale della notte, strani e insistenti rumori si sentono al di là della porta...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,14
di 5
Totale 7
5
3
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Deborah

    23/09/2019 16:22:45

    Un capolavoro! Pieno di colpi di scena, ambientazione sugestiva, personaggi e tematiche trattate interessanti e ben descritti. Un giallo da leggere tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Paola

    05/07/2018 13:02:11

    Ca-po-la-vo-ro: originalissimo per ambientazione, personaggi e tema della crittografia. Suspence in crescendo fino alla fine.

  • User Icon

    Stefania

    22/12/2016 15:39:44

    Uno dei gialli più appassionanti della polillo per ritmo e suspence, si legge veramente con piacere: le quattro stelle sono per le inutili spiegazioni tecniche sulla crittografia, e per il finale piuttosto prevedibile, sarebbe stato preferibile un colpo di scena degno dell'atmosfera da thriller, ottimamente creata dall'autrice.

  • User Icon

    Wentworth

    25/09/2015 12:10:05

    Carino. L'ultimo capitolo con decifrazione finale del codice mette a dura prova la pazienza del lettore, veramente allucinante. Per il resto si fa leggere.

  • User Icon

    Claudio

    20/06/2015 18:45:54

    Scritto molto bene, l'ambientazione è affascinante, la trama interessante, i personaggi ben caratterizzati. Le pagine che parlano dei tentativi di decodificare il cifrario sono forse troppo astruse, ma questo nulla toglie al giudizio complessivo sul libro.

  • User Icon

    Roberta

    10/01/2011 10:18:31

    Tanta suspence per questo giallo che si svolge in un piccolo cottage di montagna, immerso nei boschi e nella piu' completa solitudine. Rumori nella notte e suoni sinistri fanno da contorno alla storia. Lo consiglio a chi e' appassionato di codici cifrati.

  • User Icon

    claudio

    26/04/2010 12:25:41

    Buon giallo uscito ancora una volta da quella interessante fucina di biblioteca del giallo che sono I Bassotti. Qui siamo in piena guerra e ci troviamo di fronte a un cifrario pressochè indecifrabile. Solo la nipote dell'inventore, dopo alcune notti di allarme e paura (da qui il panico del titolo) scopre cosa c'è dietro la morte dello zio.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali