Panta. Pier Vittorio Tondelli

Editore: Bompiani
Collana: Panta
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 14 novembre 2001
Pagine: 399 p.
  • EAN: 9788845251405
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"L'assenza è un vuoto che può essere colmato anche attraverso la memoria, non nel senso di nostalgia, ma per mantenere viva una presenza. Nel caso di Pier Vittorio Tondelli un segno diviene anche quello di non dimenticare, di far sì che la sua voce, il suo pensiero, la sua progettualità possano divenire basi per un dibattito critico sul fare letteratura, sull'essere scrittore. Quindi la memoria di queste pagine vuol essere non un atto di celebrazione, ma un momento di intervento e di riflessione, magari a volte un po' commossso, altre troppo partecipe e affettuoso, ma necessario come coinvolgimento." (Dall'introduzione)

€ 13,17

€ 15,49

Risparmi € 2,32 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nicola Intrevado

    21/10/2010 21:43:44

    Troppo breve la vita di Tondelli per il perfetto completamento di un bel progetto narrativo che avrebbe certamente dato un sincero e sostanziale contributo alla narrativa italiana contemporanea. Troppo nuova la tecnica, lo stile ed il contenuto dei lavori di Pier Vittorio per negare la sua sferzante, fresca, ventata di novita', espresivita' e conseguente inadeguatezza per i canoni, allora correnti, che la videro nascere. Il lavoro complessivo di questo scrittore avrebbe richiesto tempi molto piu' lenti, digestioni piu' pacate, riflessioni piu' ponderate, distribuite in equilibrate misure temporali. Ma la vita e' quella che e', e tutto questo non e' accaduto, ma, cio' nonostante abbiamo di lui grandi lavori, degne composizioni, bei romanzi e tutto questo e' li' a confema della sua fugace esistenza. E questo poiche' l' artista, a differenza di chiunque altro, non muore del tutto, anzi non muore affatto, poiche' l' essenza del suo pensiero e del suo lavoro rimane a chi resta. Tondelli e' stato, e' questo libro ne e' la prova tangibile, una splendida cometa, si badi bene : non una stella cadente, infatti, basta alzare gli occhi al cielo delle " belle lettere " per lasciarsi illuminare da cosi' tanto talento.

Scrivi una recensione