Paradossi settecenteschi. La figura dell'attore nel secolo dei Lumi

Anno edizione: 2010
In commercio dal: 1 gennaio 2010
Pagine: 394 p., Brossura
  • EAN: 9788879164436
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 22,68
Descrizione
Il volume propone una panoramica intorno alla figura e allo statuto dell'attore nelle riflessioni dei più significativi teorici del teatro settecenteschi. Il testo, diviso in sezioni dedicate ciascuna a un'area geografica,raccoglie un'antologia di contributi che, considerati nel complesso,consentono di cogliere gli snodi essenziali dell'evoluzione del concetto di attore nel secolo diciottesimo in cui esso attraversa, con l'inizio del declino della commedia dell'arte, una fase di trasformazione e di definizione, per la prima volta teorica e sistematica, del suo ruolo all'interno dello spettacolo teatrale. A un'ampia introduzione, cui spetta il compito di operare considerazioni generali e trasversali rispetto alle aree geografiche prese in esame, segue l'analisi del panorama italiano, interessato da teorici assai differenti, quali Gravina, Riccoboni, Goldoni e Alfieri.

€ 35,70

€ 42,00

Risparmi € 6,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

36 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: