Paranoia

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Umberto Lenzi
Paese: Italia; Spagna
Anno: 1969
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 7 liste dei desideri
Helene, convalescente dopo un incidente d'auto, accetta l'invito del suo ex marito Maurice a trascorrere qualche giorno di vacanza a Palma di Maiorca. Una volta arrivata sul posto Helene viene a sapere che l'uomo si è risposato con una donna americana molto ricca, Constance, e che l'invito viene proprio da lei. Lo scopo della donna è quello di eliminare Maurice e Helene accetta di aiutarla.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: DNA, 2011
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 88 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area0
  • Carroll Baker Cover

    Attrice statunitense. Ballerina e cantante, ottiene la prima particina nel 1953 per poi passare alla palestra dell'Actor's Studio. La chance arriva con Il gigante (1956) di G. Stevens. Notata da E. Kazan, viene scelta per la morbosa lolita protagonista di Baby Doll (1956): il personaggio della moglie-bambina che si succhia il pollice nella culla la imprigiona per tutta la vita nell'imbarazzante ruolo del sex-symbol. Bruciatasi in fretta fra Hollywood e l'Italia, trova un piccolo riscatto quando M. Ferreri la sceglie come protagonista di L'harem (1967) e B. Fosse le fa interpretare la madre della sfortunata diva di un giorno in Star 80 (1983). Approfondisci
  • Jean Sorel Cover

    Nome d'arte di J. de Combaud de Roquebroune, attore francese. Abbandonata la carriera diplomatica per quella di attore, viene scritturato da un produttore mentre sostituisce un attore in Il mercante di Venezia. Bello e affascinante, interpreta film di registi francesi, come J. Duvivier (Pelle d’oca, 1963), R. Vadim (Il piacere e l’amore, 1964) e italiani, fra cui M. Bolognini (La giornata balorda, 1960), A. Lattuada (I?dolci inganni, 1960), C. Lizzani (L’oro di Roma, 1961). Grazie ai ruoli del fratello incestuoso in Vaghe stelle dell’orsa (1965) di L. Visconti e del marito di C. Deneuve in Bella di giorno (1967) di L. Buñuel, raggiunge una fama internazionale e nel 1973 lavora con F. Zinnemann in Il giorno dello sciacallo. La sua carriera prosegue con una serie di film commerciali fino alla... Approfondisci
Note legali